WWDC 2020: tutte le novità 2

La keynote di apertura della WWDC 2020 ha visto Apple presentare le novità di sistemi operativi iOS 14, iPadOS 14, watchOS 7 e macOS Big Sur

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   23/06/2020

Indice

La WWDC 2020 è stata aperta ieri dall'immancabile keynote, quest'anno in rigorosa versione digitale e senza pubblico in sala. Durante l'evento Apple ha presentato le novità relative ai suoi sistemi operativi in uscita in autunno: da iOS 14 a iPadOS 14, da watchOS 7 a macOS Big Sur.

Prima di parlare di software, ecosistemi e dettagli, tuttavia, Tim Cook ha ritenuto doveroso fare il punto sull'attuale situazione degli USA, sottolineando l'impegno della sua azienda nei confronti dei principi di equità che si estendono ovviamente agli ambienti lavorativi, e per cui sono state organizzate diverse iniziative finanziate dalla casa di Cupertino.

iOS 14

Disponibile in versione beta a partire da luglio, con il lancio ufficiale come detto in autunno, iOS 14 introduce diverse novità sotto il profilo dell'interfaccia, con importanti modifiche al modo in cui è possibile organizzare le icone all'interno della schermata Home e non solo. App Library si occuperà di queste operazioni in automatico, andando a raggruppare le app in maniera intelligente, anche e soprattutto sulla base delle nostre abitudini. Potremo dunque scegliere di nascondere determinate schermate e di utilizzare queste nuove cartelle, i cui contenuti saranno accessibili fin da subito con un singolo tocco.

Anche i Widget hanno subito un restyling, secondo un principio che mette al primo posto ottimizzazione e usabilità. I nuovi pannelli sono ridimensionabili e mostrano una quantità maggiore di informazioni, ispirandosi a quanto fatto su watchOS. È possibile posizionarli all'interno delle normali schermate, fra le icone standard, e utilizzare lo Smart Stack per avere sempre una postazione fissa da cui scorrere i widget disponibili.

Ios14 01

Se al momento le Chiamate finiscono per monopolizzare la schermata nel momento in cui avvengono, interrompendo ciò che stiamo facendo, con iOS 14 tale funzionalità diventerà compatta e molto meno invasiva, limitata a un box a scomparsa. Il Picture in Picture è inoltre stato consolidato sulla base del medesimo approccio, consentendoci di continuare a guardare un video posizionandolo in un angolo dello schermo per poi eventualmente ingrandirlo o chiuderlo.

Oltre al potenziamento dei Messaggi tramite l'introduzione dei pin, delle citazioni, delle foto di gruppo e delle nuove Memoji, Apple ha migliorato le Mappe e introdotto una serie di guide contestuali, ma soprattutto ha aggiunto un sistema di Traduzione intelligente e utilizzabile offline con supporto per undici lingue, fra cui l'italiano. Mentre ci troviamo all'estero, ci basterà aprire l'applicazione e premere il tasto del microfono perché iOS 14 recepisca le nostre frasi, o quelle del nostro interlocutore, e le traduca in automatico.

Ios14 02

L'idea di maggiore compattezza e discrezione è stata applicata anche a Siri, che può essere richiamata tramite piccoli box a scomparsa, a seconda della situazione, e include adesso un maggior numero di informazioni di interesse generale al fine di rispondere al meglio alle nostre domande e alle nostre curiosità. Sono inoltre state presentate le App Clip: applicazioni da meno di 10 MB, accessibili immediatamente in un determinato contesto, attivabili tramite scansione QR o codice dedicato e interfacciabili con Apple Pay.

Le novità di iOS 14 coinvolgono anche il browser Safari e la domotica dell'app Home, ma a spiccare nel corso della presentazione è stato in particolare CarPlay. Il software che si interfaccia con la nostra auto è stato migliorato sia sul piano estetico che su quello funzionale, e sta per introdurre l'interessante novità della chiave elettronica: uno strumento virtuale che si sostituisce alle chiavi tradizionali e consente appunto di utilizzare il veicolo, con la possibilità di condividere l'accesso con altre persone.

Ios14

iPadOS 14

Il nuovo sistema operativo ottimizzato per iPad vanterà nella sua ultima versione tutte le novità di iOS 14, dunque l'organizzazione delle icone tramite App Library con inedite possibilità di personalizzare visivamente l'esperienza, i nuovi Widget ridimensionabili e collocabili nelle normali schermate, con lo Smart Stack per l'accesso immediato ai singoli contenuti tramite scorrimento, le Chiamate visualizzate in un box discreto e il supporto migliorato per il Picture in Picture dei video.

Tutte funzionalità che sullo schermo del tablet Apple acquisiranno ulteriore valore, grazie a una serie di opzioni specifiche: la possibilità di spostare i contenuti della schermata Home per aggiungervi una colonna con i Widget, ma anche un rinnovato sistema di navigazione tra le Foto che permette di catalogare in maniera automatica gli scatti, spostarli eventualmente in differenti album e così via. Rientra in quest'ottica di ottimizzazione anche la funzione di Ricerca, diventata universale esattamente come su iOS 14.

Ipados14 01

La grande novità esclusiva di iPadOS 14 riguarda piuttosto l'uso di Apple Pencil per la creazione di note e appunti con scrittura a mano, grazie alla tecnologia Scribble. Utilizzando il machine learning, questo sistema riconosce automaticamente ciò che scriviamo, consentendoci di selezionarlo, spostarlo ed editarlo come se si trattasse di testo standard. Il riconoscimento è automatico e sembra davvero preciso, aprendo a tutta una serie di nuove possibilità.

Non è tutto: nell'ottica di rendere le note a mano ancora più professionali, iPadOS 14 ottimizza anche gli elementi grafici al loro interno, raddrizzando le linee e riconoscendo le forme più comuni per conferire ai nostri testi un aspetto decisamente più piacevole.

Ipados14 02

watchOS 7

Il grande successo di Apple Watch ha consentito alla casa di Cupertino di compiere sostanziali passi in avanti per quanto concerne l'esperienza d'uso del sistema operativo disegnato per i suoi indossabili, e watchOS 7 mette a frutto quanto imparato finora introducendo una serie di interessanti novità. Si parte ovviamente dai quadranti, che non solo saranno disponibili in quantità maggiore ma potranno essere creati, modificati e finanche condivisi per esprimere al meglio le esigenze degli utenti.

L'applicazione Sonno è stata migliorata, con una serie di automatismi che puntano a favorire un riposo sano e ristoratore, disattivando notifiche e quant'altro quando andiamo a letto, analizzando la qualità del nostro sonno in maniera dettagliata e fornendoci tutta una serie di strumenti per creare una routine solida, che sia possibile mantenere a lungo.

Watchos7 01

L'app dedicata al fitness include nuovi workout, mantenendo la possibilità di condividere e confrontare i risultati con gli amici, mentre le Mappe supportano le attività in bicicletta, creando percorsi personalizzati che possano eventualmente farci risparmiare strada e tempo. Nel rispetto dell'attuale regime sanitario, è stata inoltre inserita un'applicazione espressamente disegnata per monitorare il modo in cui ci laviamo le mani.

A queste funzionalità si aggiungeranno un potenziamento dell'assistente virtuale Siri, con lo stesso sistema di traduzione automatico introdotto con iOS 14, utilizzabile anche offline, e una serie di utili scorciatoie per ottenere rapidamente ciò che ci serve. È inoltre stata migliorata l'applicazione per il controllo dell'udito che ha fatto il proprio debutto in watchOS 6.

Apple Watch Series 5

macOS Big Sur

Durante la keynote di apertura della WWDC 2020 è stato concesso ampio spazio anche a macOS Big Sur, la nuova versione del sistema operativo che integrerà una serie di funzioni chiaramente ispirate ai dispositivi mobile della casa di Cupertino. Dall'organizzazione delle foto alla gestione generale della barra laterale, dal dock ridisegnato al Centro di Controllo, passando per il rinnovato sistema di notifiche, sembra proprio che i designer Apple abbiano voluto portare su Mac il meglio di quanto finora visto su iPhone e iPad.

Il discorso si estende al browser Safari, dotato di un numero inedito di elementi personalizzabili e di un'interfaccia migliorata, specie per quanto concerne le tab, presentando la stessa applicazione di traduzione di cui abbiamo parlato per quanto concerne iOS 14 e iPadOS 14, performance nettamente migliorate e una maggiore efficienza energetica. Entrano inoltre in macOS Big Sur i nuovi Messaggi con pin, citazioni, condivisioni e Memoji, la ricerca universale e le guide applicate alle Mappe per la scoperta di nuovi luoghi.

Macos Big Sur 01