Sesso e pentimento saranno elementi cardine in Assassin's Creed IV: Black Flag 147

Parla il lead writer Darby McDevitt

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   03/05/2013

Come mostrato, seppur brevemente, nel primo trailer in CG, Assassin's Creed IV: Black Flag avrà una certa componente sessuale in termini narrativi e, da questo punto di vista, rappresenterà un punto di svolta per la serie.

"Edward Kenway è un tipo poco raccomandabile", ha spiegato McDevitt, "ma è anche un uomo sposato, e una delle sue motivazioni principali in Assassin's Creed IV: Black Flag è quella di diventare ricco per dimostrare il proprio valore di fronte alla sua famiglia. C'è dunque una donna speciale nella via di Edward, ma anche diverse altre donne non altrettanto importanti."

Nel gioco il protagonista potrà pagare delle ragazze perché seducano e distraggano determinate persone, come già visto nei precedenti episodi di Assassin's Creed e nel già citato reveal trailer. "Mentre la scena nel trailer voleva richiamare la vita piratesca, c'è anche un elemento di gameplay, ovvero la possibilità di usare degli NPC per raggiungere i propri obiettivi. Magari avete notato che la donna in primo piano aveva sedotto il suo bersaglio alla fine del trailer, e quelli più attenti l'avranno anche riconosciuta nelle altre scene", ha continuato il lead writer.

La struttura di Assassin's Creed IV: Black Flag seguirà una traccia precisa, come da tradizione, dunque gli eventi chiave saranno già scritti e non si potrà modificarli. Tuttavia, secondo McDevitt, il gameplay risulterà molto più aperto rispetto al passato, ad esempio sarà possibile prendere delle decisioni in alcuni momenti e affrontarne poi le conseguenze. La relazione di Edward Kenway con sua moglie costituirà un pilastro per la trama, ma il lead writer ha rivelato che faranno la propria comparsa anche altre figure femminili di spicco, come ad esempio la piratessa irlandese Anne Bonny, con cui il protagonista avrà una relazione.

Fonte: Polygon