Nuovi dettagli su Ghost of Tsushima dalla PlayStation Experience

Scopriamo qualcosa di più su Ghost of Tsushima, il nuovo titolo di Sucker Punch

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   10/12/2017
49

Presentato durante la Paris Games Week 2017, Ghost of Tsushima è stato protagonista di un panel durante la PlayStation Experience in cui sono stati rivelati nuovi dettagli sulla produzione.

Il gioco, più grande rispetto a inFAMOUS: Second Son, presenterà tutti gli scenari visti nel trailer d'esordio, che è stato realizzato internamente dal team di sviluppo in collaborazione con uno studio giapponese, al fine di rispettare la cultura nipponica.

Sempre per quanto riguarda il trailer, il creative director Nate Fox, l'art director Jason Connell, l'animation director Billy Harper e l'associate producer Ryuhei Katami hanno detto che tutte le sequenze sono state inserite in modo intenzionale, a suggerire qualcosa, e che è stato utilizzato per la prima volta il motion capture sui cavalli per renderne le animazioni più convincenti. Il successo di tale esperimento ha spinto Sucker Punch a inserire tale feature nel gioco.

Il motivo per cui il team ha pensato di dedicarsi a qualcosa di completamente diverso da inFAMOUS sta nell'esigenza di creare qualcosa di nuovo. Un rischio che valeva la pena di correre, ha detto Harper, e che ha spinto l'intero studio ad attivarsi quando il progetto è stato lanciato, lavorando a pieno ritmo nell'arco del primo mese di pre-produzione.

Ghost of Tsushima non vanterà un'ambientazione concretamente fedele alla realtà storica del medioevo giapponese, ma la passione per il Giappone, i film di samurai e tutto ciò che ruota attorno a quel particolare periodo ha senz'altro acceso l'entusiasmo di Sucker Punch. Il team si è recato a Tsushima due volte, con delegazioni differenti, e la seconda volta è accaduto nel corso di un festival che commemorava l'invasione mongola.