Minecraft gratuito per un giorno contro il SOPA  36

Il 18 gennaio, gratis per protesta

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/01/2012

Notch è uno di quegli sviluppatori che da subito si sono schierati contro lo Stop Online Piracy Act, o SOPA, la proposta di legge presentata recentemente alla camera dei rappresentanti statunitense per rafforzare la protezione dei materiali protetti da copyright.

La legge è estremamente controversa perché nella sua forma attuale consentirebbe al Dipartimento di Giustizia di procedere legalmente contro siti web accusati di diffondere materiali protetti da diritto d'autore con pene variabili a seconda delle richieste del promotore dell'azione legale (secondo quanto riferito da Wikipedia) e di fatto risulterebbe in una forte limitazione della libertà d'espressione e di diffusione notizie sul web, andando a colpire anche eventuali progetti open source e simili.

Il mondo dell'industria videoludica appare al momento piuttosto spaccato sulla vicenda tra sostenitori e non, e tra questi ultimi c'è Notch. Per protestare contro il SOPA, lo sviluppatore indipendente ha intenzione, secondo quanto riferito dal suo Twitter, di rendere gratuito come "free-to-play" il suo celebre Minecraft in forma simbolica per un giorno: il 18 gennaio 2012.

Fonte: Twitter di Notch