Activision Blizzard: profitti e utenti mensili in forte calo nell'ultimo trimestre

Activision Blizzard ha registrato dati finanziari negativi nel secondo trimestre dell'anno fiscale, con cali per quanto riguarda ricavi, profitti e utenti mensili.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   02/08/2022
37

Activision Blizzard ha annunciato i dati finanziari relativi al secondo trimestre dell'anno fiscale in corso, che denotano un netto calo dei ricavi, utili e utenti mensili su base annuale, nonostante gli ottimi numeri registrati da Diablo Immortal.

Nello specifico, la compagnia nel Q2 ha registrato 1,64 miliardi di dollari di ricavi, un calo del 28% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il reddito netto invece ammonta a 280 milioni di dollari, ben il 68% in meno rispetto al 2021. Cala anche il MAU, ovvero il numero di utenti attivi mensili. Nel Q2 sono stati 361 milioni, dunque il 12% in meno su base annuale e il 3% in meno rispetto al precedente trimestre.

Activision Blizzard
Activision Blizzard

King è l'unico settore della compagnia ad aver registrato numeri positivi, con ricavi che sono cresciuti dell'8% su base annuale per un totale di 684 milioni di dollari, nonostante gli utenti mensili siano diminuiti del 6%.

Blizzard ha registrato ricavi inferiori del 7% su base annuale per un totale di 401 milioni di dollari, un risultato attribuito sopratutto al fatto che lo scorso anno la compagnia ha lanciato World of Warcraft: Burning Crusade Classic. Crescono invece gli utenti mensili del 4%, soprattutto grazie al lancio di Diablo Immortal, che di recente ha superato quota 30 milioni di utenti in tutto il mondo.

Activision è il settore che ha registrato le performance peggiori su base annuale. I ricavi sono scesi del 38% per un totale di 409 milioni. Negativo anche il MAU, con un calo del 26% degli utenti attivi, i dati peggiori registrati dalla compagnia sin dal 2019.

Activision Blizzard afferma che prevede che ricavi e profitti continueranno a registrare numeri negativi su base annua anche nella seconda metà dell'anno fiscale, ma la compagnia si aspetta una crescita nell'ultimo trimestre, grazie al lancio di numerosi titoli di spessore, che includono Call of Duty Modern Warfare 2, Call of Duty: Warzone 2.0, World of Warcraft: Wrath of the Lich King Classic, World of Warcraft: Dragonflight e Overwatch 2.