Anthem, ottime esplorazione e combattimento, ma non tutto il resto 144

I primi commenti su Anthem parlano di un titolo con fasi esplorative e di combattimento ottime, ma debole in tutti gli altri aspetti, storia compresa.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/02/2019

Con il lancio di Anthem per gli abbonati EA / Origin Access la rete si sta riempendo di commenti relativi al gioco, che stanno facendo luce sulle sue qualità maggiori e anche sui suoi problemi. Cercando di riassumere quanto scritto su forum e social, pare che i due punti di forza dell'ultima produzione di BioWare siano l'esplorazione e i combattimenti, entrambi davvero appaganti, mentre gli altri aspetti del gioco sono molto meno riusciti, quando non proprio tediosi.

Tra i più criticati sembra esserci la storia, davvero banale e poco appassionante, e la sezione di Fort Tarsis, ossia dove si prendono missioni e si conversa con le altre persone, che a quanto pare risulta essere più un peso che una valida aggiunta al gioco. Insomma, Anthem renderebbe davvero bene in azione, ma perderebbe un po' in tutti quegli aspetti caratteristici dei giochi di BioWare, come dialoghi, narrazione e quant'altro, che risulterebbero addirittura superflui, quando non controproducenti per il coinvolgimento. Pare anche che Fort Tarsis sia un luogo realizzato in modo poco convincente, ossia un insieme di case popolate da manichini che non comunicano alcuna vitalità.

Prima di lasciarvi vi ricordiamo che Anthem sarà disponibile per tutti su PC, Xbox One e PS4 a partire dal 22 febbraio 2019.