Apple, evento del 14 settembre: cosa aspettarsi

Manca ormai poco alla presentazione dei nuovi iPhone 13, Apple Watch Serie 7, AirPods 3 e forse di qualche sorpresa che potremo vedere all'evento Apple del 14 settembre.

NOTIZIA di Peter Vogric —   13/09/2021
11

Il 14 settembre alle ore 19:00 in punto verrà trasmesso sul sito ufficiale Apple l'evento California Streaming. Si tratta dell'ormai consueto appuntamento di fine estate nel quale ci verranno svelati i nuovi iPhone, Apple Watch ed altri prodotti in arrivo. Negli scorsi mesi si sono susseguiti centinaia di rumor ed indiscrezioni sulle imminenti novità, tant'è che ormai conosciamo tutte le caratteristiche chiave dell'iPhone 13.

Anche quest'anno la presentazione dei nuovi prodotti non si terrà dal vivo nell'ormai classico Steve Jobs Theatre presso l'Apple Park a causa delle restrizioni dovute alla pandemia COVID-19. Quello che verrà tramesso è un video montato con la consueta maestria di Apple per dare la massima visibilità ed importanza ad ogni prodotto mostrato.

Dunque cosa possiamo aspettarci dall'evento Apple California Streaming organizzato per il 14 settembre 2021? Se proprio non state più nella pelle e volete scoprire in anteprima la programmazione ed alcuni contenuti dell'evento, continuate pure a leggere questo nostro speciale dedicato.

iPhone 13

Il nuovo possibile design e colorazioni degli iPhone 13
Il nuovo possibile design e colorazioni degli iPhone 13

Partiamo chiaramente da quelli che saranno indubbiamente i protagonisti indiscussi dell'evento del 14 settembre: gli iPhone 13. Quest'anno Apple riproporrà 4 modelli con un design e dimensioni molto simili agli iPhone 12. In particolare la lineup iPhone 13 del 2021 dovrebbe essere composta da:

  • iPhone 13 mini: display OLED da 5,4" pollici e doppia fotocamera
  • iPhone 13: display OLED da 6,1" pollici e doppia fotocamera
  • iPhone 13 Pro: display OLED da 6,1" pollici, 120 Hz, tripla fotocamera e sensore LiDAR
  • iPhone 13 Pro Max: display OLED da 6,7" pollici, 120 Hz, tripla fotocamera e sensore LiDAR

A livello di design ritroveremo nell'iPhone 13 la medesima scocca rettangolare con bordi squadrati caratteristica della linea iPhone 12. Ritornerà anche il Notch nella parte alta dello schermo, questa volta con delle dimensioni ridotte. Tra le principali novità rispetto agli scorsi modelli troviamo invece dei moduli per le fotocamere rivisitati, una batteria maggiore, il nuovo chip A15 Bionic, lo schermo da 120 Hz per i modelli Pro e diverse funzionalità software esclusive come la vociferata Modalità Ritratto dedicata ai video ed un'ottimizzazione per l'astrofotografia. I prezzi dovrebbero rimanere pressoché invariati rispetto ai rispettivi modelli dello scorso anno. Arriveranno però nuove colorazioni ed un inedito taglio di memoria da 1 TB per i modelli Pro.

In seguito all'evento del 14 settembre, gli iPhone 13 arriveranno nei negozi probabilmente il 24 dello stesso mese con i preordini che partiranno tre giorni prima.

Apple Watch Serie 7

Il nuovo design di Apple Watch Serie 7
Il nuovo design di Apple Watch Serie 7

La nuova linea di Apple Watch accompagna ormai da tempo gli iPhone nel loro evento di presentazione. Quest'anno ci aspettiamo dunque l'arrivo di Apple Watch Serie 7, finalmente con un nuovo design. Proprio come accaduto con gli iPhone, anche gli smartwatch Apple abbandoneranno i bordi curvi per passare a delle linee più squadrate.

Il design di Apple Watch Serie 7 assomiglierà dunque molto a quello degli iPhone 12 (e di conseguenza anche iPhone 13) per dare una maggiore continuità nel look dell'intero ecosistema. Questa forma permetterà di allargare decisamente il display e le dimensioni del dispositivo senza diventare ingombrante sul nostro polso. Si passerà infatti dai 40 ai 41 e dai 44 ai 45 millimetri di lunghezza per lato. Un piccolo cambiamento che unito al nuovo design con lo schermo che si estenderà proprio fino al bordo, garantirà tanto spazio sul display per ospitare le numerose Complicazioni di watchOS. Proprio per questo ci aspettiamo di vedere anche tante nuovi Quadranti che andranno a sfruttare le dimensioni generose dello schermo.

Concept di Apple Watch Serie 7
Concept di Apple Watch Serie 7

Il processore S7 garantirà una migliore efficienza energetica a parità di potenza ed occuperà meno spazio sotto la scocca. Questo permetterà ad Apple di introdurre una batteria maggiore per un'autonomia adeguata a qualsiasi utilizzo. Non sappiamo molto sulle altre possibili novità, ma non ci dovrebbero essere grosse sorprese, soprattutto per chi si aspettava l'arrivo di nuovi sensori dedicati al monitoraggio della salute.

Apple ha riscontrato dei problemi durante la produzione ed assemblaggio dei nuovi smartwatch. Per questo motivo Apple Watch Serie 7 potrebbe arrivare nei negozi appena tra qualche settimana, oppure sarà disponibile a partire dal 24 settembre (proprio come l'iPhone 13), con scorte molto limitate.

AirPods 3

Concept del design di AirPods 3
Concept del design di AirPods 3

I nuovi auricolari Apple potrebbero debuttare al prossimo evento. Purtroppo sulla loro presenza non possiamo essere così certi, in quanto Apple potrebbe decidere di presentarli anche in seguito. Sappiamo però che sono già in fase di produzione e ci sembrerebbe sensato vederli in un evento dedicato ad iPhone e Apple Watch, visto i loro stretto legame con questi due dispositivi.

Le AirPods 3 saranno una sorta di ibrido tra le attuali AirPods di seconda generazione e le AirPods Pro. Dal modello Pro erediteranno il design, quindi diventeranno più compatte con il guscio che si adeguerà di conseguenza. Non sarà presente però il gommino in silicone, quindi sul fronte dell'indossabilità saranno più simili alle AirPods di seconda generazione. Mancherà anche la cancellazione attiva del rumore ed altre funzionalità che rimarranno esclusive del modello Pro. Apple dovrebbe però migliorare la connettività con la presenza di un nuovo chip così come la loro autonomia.

Il prezzo dovrebbe essere in linea con l'attuale versione di seconda generazione, quindi circa 179,99€. Per quanto riguarda invece la disponibilità sappiamo solamente che dovrebbero arrivare entro la fine dell'anno, probabilmente anch'esse con una scorta limitata al lancio.

Nuovi sistemi operativi

iOS 15 per iPhone
iOS 15 per iPhone

Durante l'evento di settembre Apple ha sempre annunciato la data d'uscita ufficiale per i suoi nuovi sistemi operativi. Dopo averli presentati a giugno durante la WWDC 2021, tutti i sistemi operativi hanno trascorso un lungo periodo di beta testing durante il quale sono stati ritoccati e perfezionati. Ora sono finalmente pronti per arrivare tra le mani di tutti gli utenti in maniera completamente gratuita, introducendo alcune gradite novità già esplorate in seguito alla WWDC.

Qualora voleste sapere se il vostro dispositivo potrà essere aggiornato alla nuova versione del sistema operativo e capire quali novità vi attendono, vi invitiamo a leggere i nostri speciali dedicati ad iOS 15, iPadOS 15, watchOS 8 e macOS Monterey.

Apple potrebbe rilasciare i nuovi sistemi operativi anche in seguito all'evento California Streaming o al massimo dopo qualche giorno. Sicuramente arriveranno prima dei nuovi iPhone 13, Apple Watch Serie 7 e AirPods, previsti in maniera non ancora ufficiale per il 24 settembre.

Cosa aspettarsi ancora da Apple nel 2021?

Concept dei nuovi MacBook Pro da 14 e 16 previsti per il 2021
Concept dei nuovi MacBook Pro da 14 e 16 previsti per il 2021

Oltre a questi dispositivi e sistemi operativi dati ormai per certi, Apple sta preparando dietro le quinte il rilascio imminente di altri prodotti. Proprio come successo lo scorso anno, l'evento del 14 settembre non sarà infatti l'unico a disputarsi in questa fine del 2021. Ci aspettiamo di vedere quantomeno un'altra presentazione tra ottobre e novembre con diversi altri dispositivi e servizi ancora da annunciare. Ovviamente speriamo che Apple possa stupirci con qualche sorpresa non ancora vociferata nei rumor, anche se le probabilità che questo accada si sono ridotte notevolmente negli ultimi anni.

MacBook Pro

In particolare dovrebbero arrivare i nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici con il processore M1X, una versione revisionata del popolare SoC ARM progettato da Apple. Cambierà il design grazie a delle cornici minimali del display e ritornerà l'amato cavo MagSafe implementato su un collegamento standard USB-C. Per la gioia di molti utenti ritorneranno anche le porte per le schede SD e l'uscita video HDMI. Quello che molti invece non si aspettavano (ma in realtà desideravano da tempo) è la rimozione definitiva della Touch Bar a favore dei classici tasti di funzione.

Mac mini

Il Mac mini è stato il primo dispositivo ad abbracciare il nuovo processore M1 con il sistema operativo macOS. Quest'anno Apple dovrebbe abbandonare definitivamente i processori Intel per questi computer desktop e passare ai chip M1X per delle prestazioni superiori ed una maggiore varietà nella linea. I Mac mini con processore M1 continueranno ad esistere e rappresenteranno una versione più economica.

Il nuovo design dell'iPad Mini
Il nuovo design dell'iPad Mini

iPad 9

Infine verranno svelati probabilmente i nuovi iPad mini e iPad 9. Da tempo ormai le loro scorte online sono molto limitate, segno che Apple si sta preparando ad un imminente aggiornamento. Il nuovo iPad 9 (il modello base più economico della linea iPad) avrà un display da 10,5 pollici e manterrà il tasto Home sulla parte frontale. Lo schermo avrà una migliore visibilità grazie ad un vetro più sottile. Sotto la scocca invece troveremo un processore più recente per dare una spinta maggiore sulle performance. Il prezzo dovrebbe rimanere di circa 349€, quindi ideale per gli studenti giovani o per coloro che necessitano di un semplice tablet per i compiti più basilari.

iPad mini

Quello dell'iPad mini è un aggiornamento attesissimo per molte persone, perché finalmente dovrebbe abbandonare il tasto Home sulla parte frontale per assomigliare di più all'iPad Air e Pro. Finalmente quindi avremo un design moderno anche per questo piccolo iPad, che supporta l'Apple Pencil per trasformarsi in un pratico computer portatile da tenere sempre a portata di mano per scrivere degli appunti, consultare la mail o svolgere altri compiti non particolarmente complessi a livello di interfaccia utente. Il nuovo processore montato su questo nuovo iPad mini permetterà di supportare tutte le moderne funzioni di iPadOS 15. Il suo prezzo dovrebbe rimanere pressoché invariato rispetto all'attuale modello.