Bambino cade dalla finestra, c'è chi accusa Fortnite 55

Un bambino di otto anni, Jacopo Bacis, è caduto dalla finestra del suo appartamento ed è morto sul colpo, c'è chi accusa Fortnite, ma non si trovano collegamenti tra il fatto e il videogioco.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   22/05/2020

Un bambino di 8 anni, Jacopo Bacis, è caduto dalla finestra del suo appartamento morendo sul colpo. Non è ancora chiaro il motivo che abbia spinto il piccolo a gettarsi nel vuoto, né in realtà se si sia trattato di un tragico incidente o di un atto volontario, ma alcuni hanno subito puntato il dito contro il videogioco lasciato attivo sul suo tablet al momento della caduta: Fortnite.

Figlio di un ex-calciatore dell'Arezzo e della Fiorentina, come tanti suoi coetanei Jacopo era appassionato del titolo di Epic Games. Finora il collegamento tra il fatto e il videogioco è inesistente, nel senso che si parla solo per teorie. Secondo alcuni Jacopo avrebbe confuso mondo reale e virtuale e avrebbe voluto imitare il suo avatar nella realtà, ma in realtà per ora gli inquirenti non hanno trovato alcun nesso causale che possa far ipotizzare una qualche colpa diretta di Fortnite nell'accaduto.

Del resto non crediamo che il gioco Epic Games inviti o possa spingere chicchessia a lanciarsi nel vuoto, altrimenti sarebbe una moria di minorenni, visto quanto è diffuso. Comunque sia è meglio non aprire una polemica in questo frangente, per rispetto della famiglia del piccolo che ha subito questo terribile lutto. Ci penseranno le autorità preposte a far luce su quello che per ora sembra essere solo un tragico incidente.