Battlefield 2042: sarà difficile distinguere i bot dai giocatori umani, dice Ripple Effect

Secondo il Design Director di Ripple Effect Studios Justin Wiebte, i bot di Battlefield 2042 saranno difficilmente distinguibili dai giocatori umani.

NOTIZIA di Luca Forte —   28/07/2021
87

In una recente intervista il Design Director di Ripple Effect Studios Justin Wiebte ha voluto parlare di una delle caratteristiche di Battlefield 2042 più innovative e stranianti: i bot. Secondo lui saranno difficilmente distinguibili dai giocatori umani.

L'utilizzo dei bot è una delle caratteristiche più sponsorizzate, ma anche preoccupanti del gioco. EA, DICE e Ripple Effect, infatti, hanno deciso di utilizzare l'intelligenza artificiale per garantire un matchmaking più veloce, oltre che un bilanciamento migliore delle partite. Quando ci sono cento persone in una battaglia, infatti, tra problemi tecnici, disconnessioni o altre è normale avere una grande alternanza dei giocatori.

Per fare in modo che l'abbandono della partita da parte di molte persone non vada a sbilanciare gli equilibri di gioco, Battlefield 2042 utilizzerà i bot per riempire i posti vuoti, in attesa di nuovi giocatori umani. Secondo il Design Director di Ripple Effect Studios Justin Wiebte, però, sarà complesso capire che è un bot e chi no.

"Abbiamo lavorato molto per farli giocare proprio come farebbe un umano. Quindi sarà davvero difficile distinguere un'IA e un vero giocatore umano, perché correranno in giro, guideranno veicoli, si attaccheranno a vicenda, si trasporteranno [a vicenda] nei luoghi degli obiettivi e cose del genere - è un sistema molto intelligente. E poi è possibile modificare e perfezionare alcune delle cose che possono o non possono fare, compreso quanto sia difficile giocare contro di loro."