Bioshock 4, Ken Levine non è coinvolto nel progetto in alcun modo 44

Stando a Kelley Gilmore, il capo di Cloud Chamber Studio, Ken Levine non ha alcun ruolo nel progetto Bioshock 4, perché sta sviluppando il suo gioco.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   09/12/2019

Ken Levine non ha alcun ruolo nel progetto Bioshock 4. A dichiararlo è stata Kelley Gilmore, l'attuale capo di Cloud Chamber Studio, lo sviluppatore che si sta occupando di far rivivere la serie dopo alcuni anni di congelamento.

Gilmore: "Ken e la sua squadra a Ghost Story Games sono completamente presi dallo sviluppo di una nuova esperienza, che si rivelerà sicuramente essere un gioco incredibile per tutti. Non è affiliato a Cloud Chamber o allo sviluppo del nostro Bioshock."

Ovviamente la proprietà intellettuale di Bioshock è in mano a 2K che può affidarla a chi vuole, però fa strano sapere che il nuovo capitolo di una serie così identificata con il suo autore non avrà contributi da parte sua. Del resto lo sviluppo di Bioshock Infinite finì per distruggere completamente Irrational Games, quindi immaginiamo che non ci sia grande amore da parte di Levine per il nuovo gioco, così come non ce ne dovrebbe essere da parte di alcuni membri di Cloud Chamber verso di lui.

Per il resto vi ricordiamo che Bioshock 4 è stato appena annunciato e che probabilmente uscirà su PC, PS5 e Xbox Scarlett, ossia sarà un gioco di nuova generazione.