BioShock: come Universal rifiutò di produrre il film da 200 milioni di dollari

Il regista Gore Verbinski ricorda l'episodio in cui il grosso progetto per il film di BioShock venne velocemente cancellato da Universal Studios dopo un solo incontro.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   08/03/2021
26

BioShock doveva essere un film, questo almeno un po' di anni fa, ma Universal Studios rifiutò di produrre il progetto da 200 milioni di dollari e quello che doveva essere il regista della pellicola, Gore Verbinksi, è tornato a raccontare gli eventi che portarono a quella decisione.

Non è la prima volta che Gore Verbisnki ne parla, visto che era già tornato sulla questione qualche anno fa, segno che in qualche modo il progetto è rimasto un po' di traverso al regista, ma in questo caso scende più nei dettagli all'interno di un'intervista pubblicata da Collider.

Erano i primi del 2010 e la serie era ancora estremamente in voga, a breve distanza dal primo BioShock, con BioShock 2 praticamente nei negozi e le prime informazioni che giravano su BioShock Infinite. Sembrava il momento perfetto per lanciare un adattamento cinematografico e il progetto messo insieme sembrava davvero una produzione di grosso calibro, forse anche troppo.

"Nel mio primo meeting presso Universal su BioShock mi ritrovai in una stanza a dire hey ragazzi, questo è un film da 200 milioni di dollari destinato agli adulti e tutti rimasero in silenzio. Sembra che anche lo stesso agente di Verbinski l'abbia guardato incredulo dopo quell'uscita. Il problema dunque non era solo il fatto che fosse un progetto estremamente costoso, ma che fosse anche probabilmente destinato alla fascia di pubblico adulta, tagliando dunque fuori una grossa fetta di pubblico potenziale, oltretutto trattandosi di un film tratto da un videogioco.

Verbinski voleva essere totalmente onesto con la produzione e fare subito presente le proprie intenzioni, ma Universal non aveva alcuna intenzione di prendersi un rischio così grande, soprattutto a breve distanza dal film di Watchmen di Zack Snyder, il cui taglio particolarmente crudo era stato molto apprezzato dalla critica ma non si era tradotto in buoni guadagni al botteghino.

L'idea è che il regista non volesse perdere tempo o scendere a compromessi, ponendo subito la compagnia di fronte alla sua idea del film di BioShock ed eventualmente incassando subito un rifiuto invece di tirare la questione per le lunghe. Ebbene, ci volle veramente poco a cancellare il progetto, in base a quanto è emerso.

Bioshock The Collection Nintendo Switch 2