Blizzard e non solo, ecco l’elenco delle compagnie che sottostanno ai dettami cinesi 84

Vediamo l'elenco delle compagnie di primo piano che sottostanno ai dettami del regime cinese per non perdere quel ricco mercato.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   12/10/2019

L'elenco delle compagnie occidentali che sottostanno alle imposizioni del governo dittatoriale cinese si fa ogni giorno più lungo e impressionante, quanto inquietante.

Casi come quelli Blizzard ed NBA hanno fatto puntare i riflettori sui rapporti tra l'occidente e la Cina. In particolare sulle multinazionali che hanno accettato le pressioni della censura cinese pur di poter entrare in quel ricco mercato.

Insomma, Blizzard non è sola, purtroppo, nonostante sia stato il caso più eclatante per via del suo pubblico di riferimento. Del resto lo si era già capito viste anche alcune censure operate da Apple e da altre società. Mashable ha compilato un elenco delle aziende di cui è stata accertata la compiacenza con il regime, cui noi abbiamo aggiunto Google vista la recente emersione dell'esistenza di Project Dragonfly, il motore di ricerca censurato realizzato per il governo cinese.

  • Activision Blizzard
  • American Airlines
  • Apple
  • Audi
  • Cathay Pacific
  • Coach
  • Disney/ESPN
  • Delta Airlines
  • Gap
  • Google
  • Marriott International
  • Medtronic
  • Mercedes-Benz
  • Muji
  • NBA
  • Nike
  • Ray-Ban
  • Swarovski
  • Tiffany & Co
  • TikTok
  • Vans
  • Versace
  • Viacom/Paramount Pictures
  • Zara