Call of Duty: Mobile, giocatrice brasiliana assassinata da un altro giocatore

Una giocatrice brasiliana di Call of Duty: Mobile, Oliveira Bueno da Silva, è stata brutalmente assassinata da un altro giocatore, arrestato dalla polizia.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   24/02/2021
20

La giocatrice brasiliana di Call of Duty: Mobile Oliveira Bueno da Silva, conosciuta nella community con il nickname di SOL, è stata brutalmente assassinata da un altro giocatore dello sparatutto mobile, tale Guilherme Alves Costa. A quanto pare i due si sono conosciuti appunto online.

Capace di totalizzare incassi per quasi 500 milioni di dollari negli USA, Call of Duty: Mobile è parecchio popolare in Brasile, dove esiste una scena eSport piuttosto appassionata, ma dubitiamo che tutto ciò possa avere davvero a che fare con l'omicidio.

Stando a una nota lasciata dall'assassino, la ragazza è stata costretta a recarsi nel suo appartamento, dov'è stata uccisa con numerose coltellate. Non contento di ciò, l'uomo ha anche pubblicato un video riprendendo il corpo della sua vittima.

È proprio grazie al filmato che le forze di polizia sono riuscite a risalire all'assassino, contattando immediatamente gli admin dei gruppi in cui è stato postato al fine di identificare l'uomo, che ha poi ammesso la propria colpevolezza.

Pare che l'atto sia stato attentamente pianificato e, come detto, i due si sono conosciuti online sui server di Call of Duty: Mobile, ma non ci sono ancora spiegazioni circa le reali motivazioni del delitto.