Coronavirus, Nintendo dona 9.500 mascherine alle squadre di soccorso americane 18

Per fronteggiare l'emergenza Coronavirus, Nintendo ha deciso di donare 9.500 mascherine alle squadre di soccorso americane che operano nella zona di North Bend, Washington.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   25/03/2020

Nintendo ha voluto contribuire a fronteggiare l'emergenza Coronavirus donando 9.500 mascherine di tipo N95 alle squadre di soccorso americane.

La notizia non arriva dalla casa giapponese, che non ha pubblicizzato la donazione, bensì da un messaggio di ringraziamento rivoltole dalla città di North Bend, Washington, in cui si trova il centro di confezionamento e distribuzione di Nintendo of America.

Come mai Nintendo era in possesso di tale quantità di mascherine in un periodo in cui diventa sempre più complicato trovarne in giro? L'azienda le aveva acquistate tempo fa per eventuali situazioni d'emergenza, conservandole nel proprio magazzino.

Le mascherine di tipo N95, conosciute anche con la specifica P2, sono disegnate per filtrare eventuali particelle presenti nell'aria e sono state utilizzate, ad esempio, durante gli incendi che hanno colpito l'Australia alcuni mesi fa.

"Ci troviamo di fronte a una crisi che non ha precedenti", recita il comunicato diramato dalla città di North Bend. "La salute e la sicurezza dei membri della nostra comunità rappresenta il nostro obiettivo primario ogni giorno."

"Le zone servite dal nostro dipartimento Fire & Rescue apprezzano profondamente la generosa donazione effettuata da Nintendo."