Days Gone: il grosso aggiornamento 1.21 porta le sfide settimanali e altro 42

Days Gone si aggiorna con la patch 1.21 e prendono il via le sfide settimanali con la prima intitolata Senza Tregua, che ci vede affrontare un'infinita orda di Freaker.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/06/2019

Continua il supporto di Bend Studio per Days Gone, che con il nuovo aggiornamento 1.21 ottiene anche le sfide settimanali, oltre a correggere diversi problemi emersi nel gioco PS4.

Nonostante sembri sia già al lavoro su un nuovo progetto, dunque, Bend Studio prosegue con il supporto intensivo per Days Gone, che ha ottenuto in queste ore la patch 1.21. Si tratta di un aggiornamento sostanzioso, che richiede il download di ben 18,5 GB. Con l'applicazione di questo aggiornamento prendono il via ufficialmente le sfide settimanali, con la prima disponibile dunque da oggi e intitolata "Senza Tregua". Si tratta della prima delle 12 sfide settimanali già previste dagli sviluppatori, che ci pone alle prese con un'infinita orda di Freaker, con la necessità di sopravvivere il più a lungo possibile utilizzando armi, trappole ed elementi dello scenario.

Ogni settimana, il venerdì verrà introdotta una nuova sfida in Days Gone che consentirà di raggiungere il rango bronzo, argento o oro e in base a questo ottenere crediti per acquistare nuovi personaggi, elementi custom e anelli. Una volta completata la sfida si ottiene la toppa dedicata, che sarà ben visibile sul giubbotto di Deacon sia nelle sfide che nella modalità storia. Aggiunti inoltre un nuovo custom accent chiamato "Farewell Mongrels" e nuovi trofei.

Tra le altre novità della patch 1.21 c'è inoltre la correzione del problema di progressione registrato con Lisa, che ora non si blocca più nella missione "Lots of Sick People" e del loot mostrato alla fine dell'obiettivo "You Don't Want to Know". Altre correzioni riguardano l'uso del tasto triangolo per raccogliere e cambiare le armi da terra, il movimento dell'orda attraverso le finestre, l'intelligenza artificiale dei Breaker e aggiustamenti al rendering e interfaccia utente.