Dragon Ball Super, ecco perché Androide 17 è così potente 48

In Dragon Ball Super è tornato alla ribalta anche il personaggio di C17, che sembra non avere problemi a combattere contro i guerrieri più forti: ma come fa?

NOTIZIA di Simone Pettine   —   08/11/2018

In Dragon Ball Super tanti personaggi della Serie Z sono tornati al centro dell'attenzione: non solo il Genio delle Tartarughe di mare compete senza problemi nel Torneo del Potere, ma anche gli Androidi C17 e C18 sono stati assoldati da Goku per difendere l'Universo 7 dalla distruzione. Tantissimi fan si sono però chiesti: come è possibile che questi personaggi siano ancora così forti, nonostante tutti gli allenamenti e i potenziamenti incontrati dai protagonisti?

Androide 17 ad esempio è uno dei personaggi su cui Dragon Ball Super ha gettato una luce completamente rinnovata, nonostante contraddizioni ed errori della serie. L'ultimo episodio dell'Anime trasmesso all'estero ha confermato ciò che già conosceva chi ha letto il manga ufficiale, ovvero i motivi del potenziamento di C17. Dopo la Saga di Cell quest'ultimo si sarebbe ritirato su un'isola deserta proteggendone la fauna locale, ma nel frattempo avrebbe continuato i propri allenamenti, consapevole dei pericoli sempre maggiori cui andava incontro la Terra.

Nulla da stupirsi quindi, almeno apparentemente, se Androide 17 è in grado di combattere contro un Super Saiyan Blue e di tenergli testa: si è allenato per tanti anni per riuscirci. Una spiegazione che forse lascia un po' il tempo che trova dato che la nuova trasformazione di Goku e Vegeta è ormai ai livelli delle divinità, ma noi non possiamo fare altro che accettare la realtà dei fatti.