Dragon Ball Super, la nuova tecnica di Majin Bu svelata dal manga 7

Il capitolo 48 del manga di Dragon Ball Super ha svelato una nuova tecnica di Majin Bu: ecco come si chiama la mossa e in cosa consiste.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   25/05/2019

Il capitolo 48 di Dragon Ball Super è stato uno dei più intensi dell'intera nuova serie del manga di Akira Toriyama: vi sconsigliamo caldamente di leggere oltre se temete eventuali spoiler o anticipazioni di qualsiasi tipo. Tutti gli altri potranno invece conoscere la nuova tecnica di Majin Bu.

Il manga di Dragon Ball Super, e con lui il capitolo 48, si stanno concentrando sull'arco narrativo dei Galactic Patrol: Vegeta, Goku e il nuovo arrivato Majin Bu cercano di tenere a bada Moro, il divoratore di pianeti, prima che riacquisti i suoi pieni poteri magici minacciando così l'intero universo. L'ultimo capitolo del manga ha visto un Majin Bu scatenato suonarle di santa ragione a Moro, riuscendo persino a tenerlo a bada e quasi a imprigionarlo nuovamente. In questa occasione Majin Bu ha mostrato una nuova tecnica, mai vista fino a questo momento: i Pugni della Furia.

I Pugni della Furia (fists of fury) sono la nuova tecnica di combattimento di Majin Bu, personaggio che di per sé possiede già parecchie mosse strane, fantasiose e fuori dal comune. Majin Bu è riuscito a generare sul suo corpo degli arti e pugni aggiuntivi, con cui suonarle a Moro con ancora più gusto: inoltre le braccia in più gli consentivano di tenerlo fermo e picchiarlo contemporaneamente, una combo non da poco che ha messo davvero in seria difficoltà il divoratore di pianeti. Chissà se prima o poi Majin Bu mostrerà nuovamente la sua tecnica contro i nemici; una mossa simile fino a questo momento era stata vista una sola volta, nella prima serie manga di Dragon Ball, da parte di Tenshinhan (Tensing nella traduzione italiana).

#Anime

Tutte le news, articoli, video e approfondimenti su anime, ovvero le opere di animazione e i film d'animazione giapponesi e non tra i più amati an ...