Drew Murray torna a Insomniac, dopo aver lasciato The Initiative

Drew Murray, ex-design director di Perfect Dark, ha deciso di tornare presso Insomniac a breve distanza dall'abbandono di The Initiative.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   22/02/2021
95

Drew Murray ha deciso di tornare a Insomniac, il team nel quale ha passato la maggior parte della sua carriera, dopo aver lasciato il suo ruolo di design director presso The Initiative, il nuovo team di Xbox Games Studios.

Avevamo riportato solo qualche settimana fa che Drew Murray aveva lasciato The Initiative per motivi personali, con la volontà di avere più tempo a disposizione per la famiglia riferita dallo stesso sviluppatore come motivo principale per la sua scelta, ma oggi è emerso che l'ex-design director di Perfect Dark è tornato a Insomniac, team nel quale ha lavorato per diversi anni contribuendo a creare numerosi titoli, tra i quali Resistance, Sunset Overdrive e altri.

Si tratta dunque di un passaggio diretto da Microsoft a Sony, che non mancherà di generare discussioni, considerando il rapporto di concorrenza diretta. Come fanno notare alcuni, peraltro, il nuovo ruolo di principal designer preso all'interno di Insomniac sembra essere più basso del precedente Design Director presso The Initiative, cosa che avvia una serie di speculazioni aggiuntive sulla questione.

Secondo alcuni questo passaggio potrebbe favorire la sua volontà di avere più tempo libero a disposizione, secondo altri potrebbe essere un segno del fatto che volesse tornare a tutti i costi presso Insomniac, team che evidentemente sente un po' come casa propria. Di fatto, i passaggi di sviluppatori da un team all'altro sono all'ordine del giorno nella moderna industria videoludica e probabilmente c'è poco da ricamarci su, trattandosi di scelte che ricadono comunque nell'ambito personale degli addetti ai lavori .

In ogni caso, attendiamo di conoscere quale sia il nuovo progetto a cui lavorerà Murray, dopo aver dato il suo contributo alla creazione del nuovo Perfect Dark su Xbox Series X|S.