Electronic Arts acquisisce Metalhead Software, team di Super Mega Baseball

Electronic Arts ha acquisito il team Metalhead Software, studio canadese responsabile della serie sportiva Super Mega Baseball.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   06/05/2021
6

Electronic Arts ha messo a segno un'altra acquisizione, annettendo ai propri studi interni anche Metalhead Software, ovvero il team di sviluppo responsabile di Super Mega Baseball.

Si tratta di uno studio canadese che si è fatto conoscere soprattutto per la serie in questione basata sul baseball e che certamente potrà coprire tale segmento all'interno della scuderia di sviluppatori EA, che in effetti era ancora priva di un team specializzato in tale ambito, anche se non è detto che i prossimi progetti si concentrino sempre su tale sport.

Super Mega Baseball è un particolare gioco di baseball dallo stile cartoonesco
Super Mega Baseball è un particolare gioco di baseball dallo stile cartoonesco

L'idea che emerge da questa operazione è che Metalhead Software venga impiegata all'interno della divisione EA Sports, comunque, dunque il fatto che continui ad impegnarsi su qualcosa di relativo al baseball è abbastanza verosimile. Resta da capire se la serie Super Mega Baseball sia destinata a proseguire ora sotto l'etichetta Electronic Arts o se debba assumere un nuovo nome e una nuova conformazione, ma per questo dovremmo attendere ulteriori sviluppi sulla questione.

"Siamo tutti giocatori di Super Mega Baseball e ammiriamo da parecchio tempo il lavoro di Metalhead", ha affermato Cam Weber, GM di EA Sports, "È un franchise molto amato presso gli appassionati di giochi di sport, che bilancia bene la profondità del gameplay al suo stile particolare e lo rende estremamente divertente".

Partita nel 2014 su PS3, la serie Super Mega Baseball si caratterizza per uno stile alquanto caricaturale e cartoonesco dello sport, ma resta comunque un gioco molto interessante. Di recente, è stata ufficializzata da parte di Electronic Arts anche l'acquisizione di Glu Mobile, giunta a breve distanza da quella di grosso calibro dell'etichetta britannica Codemasters per 1,2 miliardi di dollari.