Fallout 76: Bethesda infrange le promesse inserendo oggetti a pagamento non solo cosmetici? 33

I Repair Kit di Fallout 76 sembrano contravvenire alla promessa di Bethesda di mantenere gli oggetti acquistabili con denaro reale solo in ambito cosmetico.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   05/04/2019

All'epoca della sua presentazione e anche nei mesi successivi, Bethesda si è spesa particolarmente per assicurare di non aver intenzione di introdurre alcun meccanismo pay to win in Fallout 76, mantenendo le micro-transazioni legate solo ad elementi cosmetici, comunque conquistabili anche nel gioco stesso.

Tuttavia, sembra che qualcosa stia cambiando in questa politica, come segnalato anche da WCCFTech. L'oggetto del contendere sono infatti i Repair Kit, ovvero oggetti consumabili a utilizzo singolo che rigenerano immediatamente un oggetto dell'inventario o un elemento del C.A.M.P. portandolo subito al 100% di condizione. Questi si dividono in Basic e Improved, con questi ultimi che sono in grado non solo di rigenerare gli oggetti ma anche di portarne la condizione al 150%, donando dunque un bonus aggiuntivo. Mentre gli Improved Repair Kit saranno distribuiti esclusivamente come ricompensa per quest particolarmente impegnative, almeno nei programmi di Bethesda, i Repair Kit di base possono essere acquistati dall'Atomic Shop utilizzando Atom acquistati per denaro reale o ottenuti in-game.

Potrebbe non essere un gran problema per gli equilibri del gioco, ma come fa notare il sito in questione, l'introduzione dei Repair Kit tra gli oggetti acquistabili con denaro reale sembra far venire meno la solenne promessa di Bethesda di rendere acquistabili in questo modo solo gli oggetti di ordine cosmetico per evitare qualsiasi squilibrio verso il pay to win in Fallout 76. Per quanto riguarda l'RPG Online di Bethesda, peraltro, sono in arrivo i fine settimana con esperienza raddoppiata.