Fallout 76, dalla critica al linciaggio, un altro caso di ferocia social

Fallout 76 è uno dei giochi più discussi dell'anno, e non in senso positivo, purtroppo attualmente non si vede l'uscita dal tunnel.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   27/11/2018
112

Fallout 76 è un progetto alla deriva. Che non avesse le simpatie dei giocatori lo si era capito sin dall'annuncio, ma in pochi immaginavano quello che sarebbe successo, ossia che sta ancora accadendo. Sostanzialmente non gli si perdona nulla: il corpo morente è ormai a terra, ma la folla inferocita continua a sferrargli calci in preda a una rabbia cieca.

Specifichiamo: Fallout 76 è stato lanciato in uno stato pietoso. A giudizio di chi scrive Bethesda poteva evitare tutto questo puntando si una qualche forma di Accesso Anticipato o rimandando di qualche mese l'arrivo sul mercato. Così non ha fatto altro che dare argomenti a chi non aspettava che una debacle del genere per iniziare a lanciargli escrementi addosso. Comunque sia i dirigenti hanno fatto le loro scelte, probabilmente per avere almeno un titolo sugli scaffali per Natale, quindi è giusto che si prendano le loro responsabilità. Le critiche e le scarse vendite sono quindi sacrosante. Anzi, sono positive, visto che daranno molto da riflettere ai vertici del publisher, evitando magari che in futuro si ripeta un simile disastro.

Detto questo è anche vero che su Fallout 76 si sta riversando una quantità d'odio con pochi precedenti. Forse solo il lancio di No Man's Sky aveva visto una situazione paragonabile. Inoltre, come spesso accade in questi casi, i critici più feroci sono quelli che il gioco non l'hanno nemmeno acquistato, i quali non mancano di dargli addosso a ogni occasione. Molti di coloro rimasti in gioco, invece, si stanno divertendo ad andare a caccia di problemi, anche quelli minuscoli, per segnalarli sul web così che le truppe social li ingigantiscano facendoli diventare chissà quali tragedie. Qualche esempio?

Fallout 76: le forcine presenti nel gioco sono pesantissime
Fallout 76: giocatore immortale a causa di un bug
Fallout 76, giocatore si blocca e Bethesda suggerisce il suicidio

Sembrano stupidaggini (in realtà lo sono), ma sono anche notizie che hanno scatenato immense discussioni, soprattutto su Reddit, condite dal solito campionario di ingiurie contro Bethesda. Ovviamente chiunque provi a sottolineare i pregi di Fallout 76, che pur esistono, viene sommerso da insulti a raffica, quasi che avesse detto una blasfemia durante un Conclave.

Ripetiamo, perché non vogliamo essere fraintesi: Fallout 76 merita sicuramente tutte le critiche che gli vengono mosse... ma le critiche. Certe forme di accanimento, violente e smodate, sono sintomatiche di una situazione fuori controllo in cui non c'è più alcuna stima o fiducia tra chi produce, chi media e chi compra. Il videogiocatore vive nell'eterna convinzione che publisher e sviluppatori vogliano ingannarlo e che non ci sia nessuno a tutelarlo, così dei normalissimi casi di prodotti poco riusciti, che si dovrebbero risolvere lasciandoli sugli scaffali e comprando altro, diventano momenti di sfogo in cui tanti perdono il controllo e mirano all'annientamento della vittima di turno.