Fortnite, il Faze Clan sul ban a Jarvis: "Chiediamo a Epic Games di ridurgli la punizione" 64

Anche il FaZe Clan di Fortnite interviene sul ban a vita di Jarvis: il team di pro player chiede ad Epic Games un po' di comprensione, e di ridurre la punizione.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   08/11/2019

Veniamo alle questioni importanti, e cioè all'aggiornamento giornaliero sulle vicende legate a Jarvis del FaZe Clan di Fortnite Battaglia Reale. Il ragazzo, come ricorderete, ha ricevuto un ban a vita negli scorsi giorni: oggi i suoi compagni di squadra sono intervenuti sulla vicenda, allo scopo di difenderlo.

Riassumendo la questione, il Faze Clan, team competitivo di Fortnite Capitolo 2, ha chiesto agli sviluppatori di Epic Games di ridurre la punizione di Jarvis. Attualmente, per aver utilizzato dei cheat su un suo account secondario, quest'ultimo ha ricevuto un ban a vita all'interno del celebre Battle Royale. Ciò ha avuto un impatto devastante sulla sua vita, a quanto pare: la madre ha dichiarato che il ragazzo è distrutto, e l'eccessiva severità della pena è stata sottolineata, tra gli altri ,anche da Ninja.

Veniamo alla dichiarazione del FaZe Clan, cioè il team di pro player compagni di Jarvis: "L'intero FaZe Clan è profondamente dispiaciuto dell'impatto devastante che la decisione del ban ha avuto sulla vita di Jarvis. Ma rimaniamo speranzosi e siamo ponti a lavorare con Epic Games, in ogni modo, per arrivare ad una nuova opportunità che permetta a Jarvis di giocare ancora, ad un certo punto della sua vita. Crediamo che un compromesso sia raggiungibile, data anche la giovane età, nonché la sua dedizione totale e il amore per Fortnite".