GTA 5 ha venduto 5 milioni di copie durante la pandemia, Red Dead 2 a quota 32 milioni

Le vendite di GTA 5 non accennano a rallentare: durante la pandemia ha venduto 5 milioni di nuove copie, mentre Red Dead Redemption 2 ha superato i 32 milioni.

NOTIZIA di Luca Forte   —   04/08/2020
30

Le vendite di GTA 5 non accennano a rallentare: durante la pandemia il gioco di Rockstar Games ha venduto 5 milioni di nuove copie, superando i 135 milioni totali. Questo ha spinto i guadagni di Take 2 alle stelle, +54% rispetto all'anno passato, anche grazie a Red Dead Redemption 2 che ha superato i 32 milioni e NBA 2K20 ad oltre 14 milioni.

Il successo di GTA V e GTA Online non accenna a rallentare. Nonostante il gioco sia sul mercato da tantissimi anni, continua a vendere in maniera molto convincente, rinviano molto probabilmente l'uscita di GTA VI sempre un po' più in là. Durante l'ultima conferenza con gli investitori Take 2 ha detto di aver venduto 5 milioni di nuove copie del gioco e di aver superato i 135 milioni di unità distribuite globalmente. Questo ha consentito alla compagnia di registrare 831 milioni di dollari di guadagni, con un notevole +54% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Assieme a Grand Thef Auto V anche Red Dead Redemption 2 è andato molto bene, superando i 32 milioni di copie distribuite. Molto bene anche NBA 2K20 a quota 14 milioni, Borderlands 3 che ha superato i 10 milioni e The Outer Worlds che ha venduto 2,8 milioni di copie. Un'altra cosa interessante emersa è che la spesa digitale è diventata la parte fondamentale dei ricavi della compagnia.

Per il secondo quarto del 2020 Take 2 si aspetta un altro incremento delle vendite da 750 a 800 milioni di dollari con i ricavi che saliranno da 98 a 110 milioni di dollari.