GTA: i giochi single player rimangono una priorità per Rockstar

Rockstar Games ha assicurato che con i prossimi capitoli di GTA continueranno a esserci contenuti single player e non sarà data totale priorità all'online.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   20/12/2020
89

Il destino di GTA è ancora legato alle esperienze single player e non sarà completamente votato all'online: a confermarlo è Tarek Hamad, director of design production, parlando a GQ in un'intervista. All'interno della stessa, il design director Scott Butchard ha aggiunto che la possibilità di giocare in solitaria in Cayo Perico Heist, recente update di GTA Online, è la dimostrazione di questo desiderio di Rockstar.

Butchard ha affermato, più precisamente: "Penso che possiamo vederlo grazie a GTA Online e penso che andando avanti continueremo a inserire più elementi single player nel gioco. Vogliamo rispettare i team e i giocatori che vogliono giocare in co-op, ma al tempo stesso vogliamo permettere ai giocatori solitari di avere accesso a un'esperienza altrettanto valida."

GTA è, storicamente, un gioco single player, ma GTA 5 ha ottenuto un enorme successo (soprattutto in termini di ricavi) grazie alla modalità online, la quale prosegue da anni il proprio cammino grazie a regolari aggiornamenti ed espansioni. Quest'ultima arriverà inoltre in formato indipendente su console di nuova generazione, promettendo quindi il supporto per ancora diverso tempo.

L'idea che GTA 6 potesse divenire un titolo pensato prima di tutto per il multigiocatore non è quindi poi così inimmaginabile. Per fortuna, però, Rockstar vuole continuare a produrre opere single player: il vero dubbio, ora come ora, è capire quando GTA 6 sarà rilasciato. I fan sono in attesa da tempo per l'annuncio del gioco, anche se Cyberpunk 2077 li ha spaventati e spinti a chiedere a Rockstar di fare con calma.