Halo Infinite: capo del design sente la sofferenza dei giocatori per il sistema di progressione

Il capo del design di Halo Infinite ha dichiarato di sentire la sofferenza dei giocatori per il sistema di progressione del multiplayer.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   29/11/2021
56

Jerry Hook, il capo del design di Halo Infinite, ha dichiarato di sentire la sofferenza dei giocatori per il sistema di progressione del multiplayer del gioco, la cui modifica è tra le priorità del team di sviluppo.

Gli sviluppatori della beta multiplayer di Halo Infinite sono stati in vacanza nei giorni scorsi, per recuperare dopo il lungo lavoro che si è reso necessario per lanciare il gioco. Il 24 novembre, il community director Brian Jarrad aveva scritto che certi cambiamenti richiedono tempo e aveva già raccontato delle meritate vacanze del team di sviluppo.

Questa settimana però, torneranno tutti al lavoro e, come riferito da Hook, si occuperanno per prima cosa del sistema di progressione del multiplayer: "Sì, sto ancora giocando ad Halo e sento la sofferenza di tutti per il sistema di progressione. Ci metteremo mano la prossima settimana rendendola una priorità per il team."

Il multiplayer di Halo Infinite è stato lanciato il 15 novembre 2021 in beta. Secondo molti parte dei suoi problemi deriverebbe dal suo essere un free-to-play, ma in generale è facile ipotizzare che 343 Industries sistemerà al più presto la situazione.

Le critiche principali al sistema di progressione di Halo Infinite riguardano il fatto che l'acquisizione della maggior parte dei punti esperienza del Battle Pass è legato a delle sfide che distraggono dagli obiettivi di gioco.

La campagna single player di Halo Infinite sarà lanciata l'8 dicembre 2021 su PC, Xbox One e Xbox Series X e S.