Jim Ryan: "non c'erano videogiochi in Medio Oriente prima di PlayStation", polemiche sul CEO Sony

Alcune affermazioni di Jim Ryan, capo di Sony PlayStation, su Medio Oriente, Spagna e Russia nella sua recente intervista hanno scatenato polemiche.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   10/10/2021
187

Jim Ryan ha rilasciato una lunga intervista a GamesIndustry.biz questa settimana, dalla quale sono emerse molte informazioni interessanti, ma qualcuna ha anche scatenato delle polemiche, come spesso accade al CEO di Sony Interactive Entertainment, in particolare per quanto riguarda la concezione dei videogiochi come inesistenti in Medio Oriente prima di PlayStation e sulla dimensioni dei mercati in Russia e Spagna.

Ovviamente, anche in questo caso, si tratta di interpretare le parole di Jim Ryan, che prese alla lettera possono effettivamente sembrare fuori luogo ma il cui significato andrebbe rielaborato. "Nel Medio Oriente, le persone non avevano mai provato i videogiochi prima di PlayStation", questa in particolare la frase pronunciata dal capo di SIE nell'intervista, che ha scatenato diverse reazioni.

Fra tutti, si segnala in particolare il noto sviluppatore indie Rami Ismail, che ha fatto notare come in verità i videogiochi venissero fruiti anche prima dell'arrivo di PlayStation, ma anche il sito IGN e altri a specificare come ci fossero stati Atari, Nintendo Famicom e Sega Mega Drive.

Anche il fatto di descrivere i mercati come Spagna e Russia come molto piccoli e non sviluppati come invece sono diventati in seguito con l'arrivo di PlayStation ha generato qualche critica, sebbene in questo caso l'affermazione fosse quantomeno un po' più misurata da parte di Ryan.

Ovviamente il tutto va spiegato per trovare il senso delle parole del capo di Sony Interactive Entertainment: il fatto è che, forte della catena di distribuzione che già si trovava ad avere grazie agli altri segmenti di elettronica di consumo, è stata soprattutto Sony a favorire una distribuzione più capillare e soprattutto ufficiale delle console con l'arrivo di PlayStation in tali territori, in particolare nel Medio Oriente e in alcune zone d'Europa, che peraltro sono state seguite direttamente da Ryan nell'area EMEA.

È anche vero, tuttavia, che anche in questo caso Jim Ryan ha confermato un po' la tendenza a parlare in maniera alquanto diretta forse senza misurare tanto le parole, nonostante la sua posizione di massimo esponente di Sony PlayStation, che ha portato anche in passato a reazioni varie dopo altri interventi pubblici.

Nella medesima intervista, Jim Ryan ha anche affermato che PS5 ha la miglior lineup di esclusive di sempre tra le console Sony, e che sogna un mondo in cui le esclusive non siano imprigionate alle console.