Kazuhisa Hashimoto, il creatore del Konami Code, è morto all'età di 61 anni 32

Kazuhisa Hashimoto, il creatore del Konami Code, ma anche di Gradius 3 e Life Force, è morto all'età di 61 anni.

NOTIZIA di Luca Forte   —   26/02/2020

Kazuhisa Hashimoto, il creatore del celebre Konami Code, ma anche di giochi del calibro di Gradius 3 e Life Force, è morto all'età di 61 anni.

Lo ha fatto sapere su Twitter il compositore Yuji Takenouchi. I due avevano lavorato insieme in passato presso Konami. Hashimoto è morto lo scorso 25 febbraio all'età di 61 anni. Il collega ha espresso nel messaggio di cordoglio la volontà di "continuare a fare giochi in paradiso".

Tra i lavori più famosi di Hashimoto possiamo ricordare Gradius 3 e Life Force. Tuttavia, sarà probabilmente ricordato per aver creato il Konami Code.

Il Konami Code è stato introdotto per la prima volta nel 1986 nel primo Gradius per NES. Un gioco molto difficile, tanto che Hashimoto decise di introdurre una particolare combinazione di tasti per ottenere un set completo di power-up e poter in questo modo ingannare il gioco.

La combinazione è: su, su, giù, giù, sinistra, destra, sinistra, destra, B, A, Start.

Nonostante sia nato con Gradius, il Konami Code è diventato famoso con Contra. Un gioco molto difficile e per questo motivo in molti hanno dovuto utilizzare il codice per poter contare su 30 vite supplementari e poterlo finire.

Da quel momento in poi questa combinazione di tasti è divenuta una sorta leggenda che ogni tanto torna a galla nei prodotti più disparati. Il Konami Code è stato utilizzato, ovviamente, in molti giochi di Konami come Castlevania e Metal Gear, ma è comparso anche in Fortnite, Final Fantasy, Borderlands 2 e League of Legends.