Kingdom Come: Deliverance ha venduto più di 4 milioni di copie

Gli ultimi dati resi noti sul gioco di ruolo Kingdom Come: Deliverance parlano di più di quattro milioni di copie vendute dal giorno del lancio.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/11/2021
109

Kingdom Come: Deliverance ha venduto più di quattro milioni di copie, come reso noto da Embracer Group prima del suo resoconto finanziario. Si tratta di un ottimo risultato per questo gioco di ruolo di stampo storico che tanto ha fatto discutere al momento del lancio e che molti considerano tra i titoli più significativi della passata generazione.

Kingdom Come: Deliverance è stato pubblicato a febbraio 2018. A giugno 2020 aveva venduto 3 milioni di copie. Il gioco è disponibile per PC, Xbox One e PS4. È giocabile anche in retrocompatibilità su PS5 e Xbox Series X e S. Recentemente è stato annunciato anche il port per Nintendo Switch, nato quasi per errore.

Il gioco
Tu sei Henry, il figlio di un fabbro. Colpito da una violenta guerra civile, assisti impotente all'invasione del tuo villaggio e al massacro dei tuoi amici e della tua famiglia. Sfuggito a malapena a questo attacco brutale, raccogli la tua spada per combattere: vendica la morte dei tuoi genitori e aiuta a respingere gli invasori!

La storia
La Boemia è una regione nel cuore dell'Europa, ricca di cultura, argento e castelli. Con la morte dell'amato sovrano, l'imperatore Carlo IV, il regno è piombato in un periodo di oscurità: guerra, corruzione e tensioni stanno facendo a pezzi questo gioiello del Sacro Romano Impero. Nel mentre, la corona è stata ereditata da Venceslao, uno dei figli di Carlo. A differenza di suo padre, Venceslao è ingenuo, sprovveduto e senza alcuna ambizione. Il suo fratellastro e re dell'Ungheria, Sigismondo la Volpe Rossa, ha capito le debolezze di Venceslao e, fingendo buone intenzioni, si è recato in Boemia per rapire il suo fratellastro. Con la corona vacante, Sigismondo è ora libero di saccheggiare la Boemia e impadronirsi delle sue ricchezze.

Nel bel mezzo di questo caos ci sei tu, Henry, il figlio di un fabbro. La tua vita tranquilla è stata distrutta da un'incursione di mercenari ordinata da re Sigismondo in persona: del tuo villaggio rimane solo la cenere, ma il fato beffardo ha fatto di te l'unico superstite di questo massacro.

Senza una casa, una famiglia o un futuro, finisci al servizio di Radzig Kobyla, un signore feudale che si sta opponendo all'invasione. Finisci così all'interno di una sanguinosa guerra civile, dove lotterai per il futuro della Boemia.