MediEvil remake, nuovi dettagli sullo sviluppo 44

L'associate producer di Other Ocean, Bobby Hopper, ha rilasciato nuove dichiarazioni sulla creazione del remake di MediEvil. Scopriamole insieme.

NOTIZIA di Davide Spotti —   15/12/2018

Presentato ufficialmente durante la PlayStation Experience 2017, il remake di MediEvil è stato accolto con entusiasmo da tutti i giocatori che ricordano con simpatia le avventure di Sir Daniel Fortesque sulla prima PlayStation.

In un nuovo post pubblicato sul PlayStation Blog, l'associate producer di Other Ocean, Bobby Hopper, ha rivelato nuovi dettagli sulla realizzazione del progetto, dopo il trailer di presentazione mostrato a fine di ottobre. "Non è stato facile riportare in vita Sir Dan, ma Other Ocean Emeryville non si tira mai indietro davanti a una sfida", ha commentato Hopper. "Per fare in modo che il remake fosse il più possibile fedele all'originale, innanzitutto abbiamo estratto dal gioco tutta la geometria dei livelli e l'abbiamo inserita nel nuovo motore. In questo modo, abbiamo potuto utilizzarla per posizionare ogni albero, edificio, muro e così via. A quel punto, abbiamo ottenuto una versione molto strana di Gallowmere, diversa da quella cui siamo abituati".

"Per far sentire a casa Dan, abbiamo revisionato ogni singolo elemento grafico in bassa risoluzione per PS1, l'abbiamo confrontato con i bozzetti che avevamo a disposizione, dopodiché abbiamo sviluppato i nostri bozzetti per aggiornare la grafica. Il tutto stando molto attenti a mantenere il tono del gioco originale. Ogni elemento grafico, dalle lapidi agli orologi, è stato reinterpretato, ripensato e ricreato. Grazie, grafici!", ha proseguito, aggiungendo che gli sviluppatori hanno dovuto tenere in considerazione il passaggio dalla modalità a 4:3 a quella cinematografica a 16:9.

"Con tutto questo spazio extra, abbiamo dovuto colmare alcuni vuoti. Per esempio, nel livello Enchanted Earth per PS1, molti alberi sono solo bitmap. Abbiamo costruito tantissimi alberi e fogliame per colmare queste lacune e far prendere vita per davvero al livello. Così facendo, speriamo di aver donato una nuova profondità a Gallowmere e alle sue favolose creature e località... per quanto spaventose!".

Per ulteriori informazioni vi ricordiamo che potete consultare la nostra anteprima di MediEvil, a cura di Luca Olivato. Il lancio del gioco è previsto nel corso del 2019.