Microsoft: Facebook Gaming non sarà integrato in Xbox come Mixer, si potrà scegliere come effettuare gli streaming 18

Phil Spencer e Major Nelson chiariscono che la partnership con Facebook Gaming non comporterà un'integrazione automatica di quest'ultimo nella dashboard di Xbox ma gli utenti potranno scegliere come fare gli streaming.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   24/06/2020

Microsoft ha chiarito nelle ore scorse che Facebook Gaming non sarà integrato all'interno di Xbox come lo era Mixer in precedenza, ma verrà invece lasciata libera la scelta ai giocatori su come effettuare gli streaming tra le varie possibilità presenti.

In seguito alla chiusura di Mixer e alla partnership con Facebook Gaming, in molti hanno cominciato a pensare a un inserimento forzato di quest'ultimo all'interno della dashboard di Xbox One e forse di Xbox Series X, visto che Mixer era effettivamente il sistema di default per effettuare gli streaming sulle console Microsoft.

La cosa non andava propriamente a genio a molti utenti e alcuni esponenti di Microsoft hanno dunque chiarito che non sarà questo il caso: prima Major Nelson e poi lo stesso Phil Spencer hanno riferito che Facebook Gaming non verrà integrato in Xbox e che saranno gli utenti a poter scegliere quale app e sistema utilizzare per effettuare gli streaming dalla console.

"Microsoft condividerà le mie informazioni e statistiche con Facebook?" Ha chiesto qualcuno su Reddit nel canale dedicato a Xbox One, a cui Major Nelson ha risposto "Non lo stiamo facendo ora e non abbiamo intenzione di farlo in futuro". Allora è arrivata una domanda più precisa: "Quello che stiamo chiedendo è se in futuro le console Xbox avranno Facebook Gaming integrato nella dashboard com'è ora Mixer", a cui Larry "Major Nelson" Hryb ha risposto con maggiore chiarezza riferendo "Se state domandando se l'attuale integrazione di Mixer nella dashboard corrisponda a una futura integrazione di Facebook Gaming, la risposta è no".

A questo punto i dubbi sulla presenza ingombrante di Facebook in Xbox One o Xbox Series X dovrebbero essere fugati, ma Phil Spencer ha comunque dato il suo contribuito rispondendo a un utente che chiedeva se Xbox abbia in programma di incorporare un sistema semplice per effettuare lo streaming utilizzando altre app come Twitch o se sia comunque in programma di lasciare libera la scelta ai giocatori: "Sì, vogliamo assolutamente lasciare ai giocatori la scelta su cosa usare per effettuare lo streaming su Xbox".

In seguito alle difficoltà riscontrate nel far decollare la piattaforma, Microsoft ha venduto sostanzialmente Mixer a Facebook Gaming all'interno di una nuova collaborazione che consentirà anche di integrare Project xCloud in quest'ultimo con il sistema "click to play". Come conseguenza di questa manovra, Ninja e Shroud, insieme agli altri streamer, possono scegliere di tornare su Twitch o spostarsi su Facebook Gaming (proposta, quest'ultima, già rifiutata dai pezzi più grossi, a quanto pare).