Microsoft vuole comprare Sega? Un dettaglio ci dice che per ora è improbabile

Un dettaglio sfuggito a molti ci dice che è improbabile che per ora Microsoft possa comprare Sega, quantomeno non nelle modalità con cui ha comprato Zenimax.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   12/10/2020
64

Un dettaglio sfuggito a molti ci dice con certezza che per adesso è improbabile che Microsoft possa comprare Sega, quantomeno non nelle modalità con cui ha acquisito Bethesda. Chi scrive ne stava parlando con un esperto di economia e appassionato di videogiochi, che gli ha fatto notare un impedimento non da poco: Sega è una società quotata in borsa.

Ciò significa che Microsoft per acquisirla dovrebbe fare un'OPA od offerta pubblica di acquisto, ossia manifestare agli azionisti della società bersaglio la volontà di rilevarne le quote di maggioranza per prenderne sostanzialmente il controllo. Quindi in questo caso non potrebbero esserci annunci a sorpresa di accordi già siglati, ma una lunga trafila da fare in pubblico, come richiesto dalla legge e dal mercato.

Lo stesso avverrebbe nel caso in cui Sony volesse acquisire Konami, altra ipotesi favoleggiata dai fan nelle scorse settimane. La sostanza è che, da adesso in poi, i rumor di possibili acquisizioni dovrebbero tenere conto di questo nemmeno troppo piccolo particolare, altrimenti li si potrà catalogare automaticamente come falsi.

Sega Shiro