NBA 2K21 come cambiano Il mio Giocatore e l'IA su PS5 e Xbox Series X|S

2K Games ha pubblicato un nuovo post di NBA 2K21 per PS5 e Xbox Series X|S nel quale spiega come cambiano Il mio Giocatore e l'IA sulle console next-gen.

NOTIZIA di Luca Forte   —   22/10/2020
6

Mancano poche settimane all'uscita ufficiale di NBA 2K21 su PS5 e Xbox Series X|S e 2K Games sta lentamente spiegando come evolverà la sua simulazione cestistica. In queste ore ha pubblicato un nuovo post nel quale spiega nel dettaglio come cambia la costruzione de Il mio Giocatore e come il team ha lavorato sull'IA next-gen.

Ecco le nuove informazioni:

L'editor del giocatore next-gen offre tantissime possibilità di personalizzazione. Su next-gen non sceglierete più tra diversi grafici di abilità predefinite. Vi daremo invece il controllo sull'impostazione dei singoli valori entro il limite che preferite. Ovviamente ci saranno dei limiti basati sulle caratteristiche del giocatore e non potrete portare tutto al massimo, ma potrete realizzare più facilmente il tipo esatto di giocatore che volete.

Distintivi: abbiamo valutato e rivisto a fondo i distintivi per le versioni next-gen. Torneranno molti distintivi popolari, ma funzioneranno diversamente. Ce ne saranno anche alcuni nuovi, alcuni di ritorno e alcuni rimossi. Il sistema dei punti distintivo e il procedimento per equipaggiarli sono simili a quelli a cui siete abituati: ottenete buoni risultati nelle varie categorie (realizzazione, tiro, regia, difesa/rimbalzi) in qualsiasi modalità per ottenere punti distintivo, poi applicate questi ultimi ai distintivi che preferite nelle relative categorie. Il mio consiglio è di sperimentare con diversi distintivi che potreste aver sottovalutato in passato: potreste trovarne qualche sorpresa che si abbina perfettamente al vostro stile di gioco.

Impeto: se siete nuovi di 2K, dovete sapere che l'Impeto è la capacità di scaldarsi e dominare le partite. Abbiamo voluto portare questa popolare funzionalità degli ultimi due anni a un livello ancora superiore per la next-gen. Invece di limitare i giocatori a otto tipi generali di Impeto basati sull'archetipo, abbiamo diviso i suddetti otto tipi in 24 abilità Impeto più specifiche. In un certo senso potete considerarli come dei distintivi attivabili dopo aver preso il giusto ritmo.

Voglio menzionare un'ultima cosa dell'Impeto. Abbiamo voluto onorare il nostro amico Kobe Bryant, scomparso prematuramente quest'anno in un tragico incidente. Dopo aver ottenuto tutti i punti distintivo riceverete il distintivo Mentalità del Mamba, che permette di cambiare i propri Impeti in qualsiasi momento. In questo modo potrete scegliere in che modo dominare ogni singola partita, proprio come Kobe.

Le versioni next-gen sono state un'opportunità di ripartire da capo sotto diversi punti di vista. E questo vale soprattutto per l'intelligenza artificiale. Alcune modifiche sono evidenti. Altre, pensate per gli appassionati della tattica, sono più sottili. Una cosa è certa: NBA 2K21 si spinge sempre oltre rispetto alle altre simulazioni sportive. Siamo orgogliosi di questo realismo e sappiamo che i veri amanti del gioco apprezzano questa caratteristica della serie.

Nuova logica di gestione dei cambi di marcatura: La logica del comportamento con e senza palla è stata riscritta e i cambi di marcatura rifiniti per ridurre il verificarsi di cambi poco efficaci. Non vedrete più tanto spesso l'IA che chiede un cambio senza un blocco e lascia un giocatore smarcato.

Ora il Motore dinamico di gestione può riconoscere diversi tipi di azione senza palla e adattarvisi. Qualche esempio: Blocchi esterni, blocchi sul fondo, blocchi dietro il difensore e handoff. Migliorata la logica dei difensori gestiti dalla CPU che si mettono in posizione per subire sfondamento. Migliorato il sistema di aiuti difensivi per migliorare il posizionamento dei blocchi e la gestione delle angolazioni.

Ora il giocatore può chiedere un aiuto difensivo tenendo premuto L1/LB invece di chiamare il raddoppio. È una dinamica fantastica quando si difende sul portatore di palla. Invece di sperare che l'IA scelga di mandare l'aiuto al momento giusto, ora potete controllare facilmente il tutto. Migliorata la logica dei difensori nell'evitarsi a vicenda durante l'aggiramento degli ostacoli. Questo miglioramento completa le modifiche al movimento senza palla di cui ho parlato nel blog della scorsa settimana.

Piano partita next-gen: questa nuova funzionalità permette a giocatori e IA di preparare piani partita più specifici per le proprie squadre. In passato potevate scegliere di eseguire pick and roll con LeBron, ma il nuovo sistema permette all'IA di impiegare i giocatori migliori. Con i Lakers, ad esempio, potrete decidere di giocare i pick and roll esclusivamente con LeBron e Anthony Davis. Nel menu di pausa c'è una nuova opzione relativa al piano partita. Qui i giocatori possono scegliere tra 8 piani partita pre-selezionati, accessibili in gioco dal pannello della Gestione Squadra Istantanea (GSI). Ogni piano partita ha già delle impostazioni predefinite, quindi il giocatore può scegliere una singola opzione e avere già pronti tutti i dettagli importanti della partita.

L'IA userà meno movimento e creerà più spazio per i tiratori dietro la linea dei tre punti per approfittare dei raddoppi eccessivi. Inoltre si potranno definire gli schemi preferiti dai titolari e quelli delle riserve: quest'anno abbiamo ampliato gli schemi preferiti per permettere ai giocatori di impostare un gruppo di schemi per i propri titolari e un altro gruppo per le riserve.

Schemi e blocchi specifici per i giocatori sono stati riportati su L1/LB. Questa modifica è stata richiesta da molti giocatori che vogliono avere nuovamente un accesso rapido al comando blocco icona. Ora gli schemi preferiti sono assegnati alla croce direzionale.

Gioco e situazioni freelance: Come ogni anno, abbiamo migliorato notevolmente anche per il passaggio alla next-gen il flusso offensivo freelance. Ci sono diverse azioni che non si svolgevano fluidamente nei precedenti 2K, ma grazie ai miglioramenti alla logica di gioco e ai movimenti rifiniti, le azioni scorrono estremamente bene nelle versioni next-gen di NBA 2K21.

I giocatori controllati dall'IA non si posizionano più accidentalmente fuori dal campo.

Nuove spaziature pick and roll: il nuovo codice che gestisce le spaziature migliora le penetrazioni in palleggio derivanti da pick and roll e isolamenti. Ora il tutto è molto più solido, ma aspettatevi altri miglioramenti in questo senso e all'IA nel corso dell'anno.