Nintendo Direct, Switch Pro e Zelda Breath of the Wild 2, cosa ci aspetta nel 2021?

Il 2021 potrebbe essere l'anno di Nintendo Switch, considerando che vari titoli e annunci importanti sono ormai maturi e potrebbero emergere nel corso di quest'anno.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/01/2021
38

Nintendo Switch si trova in una situazione particolare: nonostante lunghi mesi relativamente privi di titoli di grande richiamo, la console continua a macinare milioni in termini di vendite, forte della rincorsa presa già negli anni precedenti con un catalogo micidiale e del fascino che la soluzione ibrida esercita sugli utenti di varie fasce demografiche e geografiche. Ciò nonostante, il 2021 dovrà essere necessariamente un anno di rilievo per Nintendo, visto anche il vuoto creatosi nell'ultima parte dell'anno appena concluso a causa della situazione generata dal Covid-19, che ha portato a spostamenti e riorganizzazioni generali. Ci troviamo ancora in mezzo a tale difficile condizione, ma è molto probabile che molti progetti siano comunque destinati ad arrivare a compimento nel corso di quest'anno e che l'uscita di titoli di grosso calibro riprenda a ritmo cadenzato.

Non si parla solo di giochi, tra l'altro: tanti analisti di mercato si dicono certi che il 2021 sarà l'anno di Nintendo Switch Pro e le voci di corridoio continuano a susseguirsi su questo argomento, nonostante lo stesso presidente della compagnia, Shuntaro Furukawa, si sia speso svariate volte a ribadire che non c'è alcuna revisione hardware prevista per la console, dopo il già uscito Switch Lite che continua peraltro a riscuotere grande successo. Eppure, le voci proseguono e si fanno sempre più insistenti, come l'ultima che vuole il Nintendo Switch Pro con schermo OLED, risoluzione fino a 4K e nuovo dock migliorato, basato su un nuovo SoC sviluppato da Nvidia. Si tratterebbe di una vera e propria evoluzione mid-gen sullo stile di quanto abbiamo visto con PS4 Pro e Xbox One X, anche se è da chiarire come un tale passo avanti debba essere gestito da Nintendo, che quasi sicuramente opterebbe comunque per una compatibilità continuativa con i modelli attuali di console.

News Art Home Page 2020 20


Non c'è nulla di ufficiale in tutto questo, ma si tratta di semplici esempi del clima che si respira ormai da diversi mesi, come l'interesse generato da un possibile nuovo Nintendo Direct, che sta facendo emergere ulteriori rumor. Siamo ormai quasi a un anno e mezzo di distanza dall'ultimo Direct generico su Nintendo Switch, dopo diversi episodi monografici dedicati a giochi singoli e vari Mini Direct incentrati su indie e "Partner Showcase", ma quello che i fan vogliono vedere sono le nuove esclusive Nintendo, ovvero tutto quello che conta quando si parla di Nintendo Switch. Tutto questo rientra nella possibile giustificazione di una riorganizzazione della comunicazione a causa dei rallentamenti imposti dal Covid-19, ma questo non fa che rafforzare l'idea che i tempi siano ormai maturi per qualche aggiornamento di grosso calibro sulle uscite per la console in questione, visto che oltretutto la seconda metà dell'anno (ma a dire il vero anche gli ultimi due terzi) sono ancora un fitto mistero.

Tornano dunque in ballo i nomi classici, che riescono sempre a emozionare: parliamo dunque di The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, Metroid Prime 4, Bayonetta 3, a questo punto è tutto possibile, anche se il secondo in particolare risulta ancora un pensiero forse un po' troppo ottimistico. Considerando il tempo passato dall'ultima volta che se n'è parlato, il 2021 potrebbe essere l'anno buono per tutti e tre i titoli in questione, anche se tra tutti forse è Breath of the Wild 2 quello che sembra maggiormente indirizzato a un rilascio, se non prossimo, quantomeno non lontanissimo. Basterebbe comunque questo a rendere memorabile il 2021 e a questo punto un Nintendo Direct non potrebbe non contenere almeno una bomba di grosso calibro, visto il tempo passato ormai dall'ultimo appuntamento.

The Legend Of Zelda Breath Of The Wild 2 00005