Novis Changer Day: a Torino si giocherà il primo torneo in cui è possibile giocare senza la vista!

La community di Novis Games ha organizzato a Torino il Novis Changer Day, il primo torneo esport in cui è possibile giocare senza la vista!

NOTIZIA di Luca Forte —   21/07/2021
7

AGGIORNAMENTO: l'evento, sfortunatamente, è stato cancellato.

La community di Novis Games è sempre molto attiva e propositiva e ha un obiettivo: rendere in gaming il più inclusivo possibile. Per esempio ha organizzato presso il Talent Garden Fondazione Agnelli di Torino il Novis Changer Day, il primo torneo esport in cui è possibile giocare senza la vista!

Novis Games è una startup torinese molto innovativa che sta sviluppando la prima piattaforma di gioco accessibile ad ipo e non vedenti. Per mostrare le potenzialità e l'importanza di questa piattaforma Novis Games ha organizzato per venerdì 30 luglio il primo evento in presenza dedicato alla community al Talent Garden Fondazione Agnelli di Torino.

L'obiettivo dell'evento è testare in anteprima insieme ai primi dieci giocatori ufficiali l'App ed il primo gioco Novis Games, in una sfida ad armi pari tra persone ipovedenti, non vedenti e normovedenti.

I giocatori del Novis Game Changer
I giocatori del Novis Game Changer

L'agenda della giornata prevede inoltre focus group per testare l'interfaccia utente e l'interazione dei giocatori con l'ambiente virtuale e con i giochi, oltre a sessioni di game design per la realizzazione dei futuri giochi in collaborazione con diverse software house che verranno annunciate nei prossimi mesi.

La partecipazione dal vivo sarà riservata ai soli giocatori, media e partner selezionati, ma dalle ore 15:30 sarà possibile seguire online la diretta youtube per assistere al torneo e ascoltare le presentazioni dei partner della startup. Sarà possibile seguire la diretta da questa pagina.

L'evento è stato realizzato in collaborazione con diverse realtà associative ed aziende partner, quali le associazioni di ipovedenti e non vedenti A.P.R.I. e U.I.C.I. di Torino, la community di Noisy Vision, l'associazione Real Eyes Sport del campione paralimpico Daniele Cassioli, il Gruppo Giovani Imprenditori di Torino, il sito di videogames e la community di Multiplayer.it, la digital experience company Synesthesia, il coworking Talent Garden Fondazione Agnelli di Torino, con la partecipazione della startup factory Djungle ed il team di AccessiWay.