PlayStation decide di togliere le pubblicità da Facebook e Instagram 124

Dopo Microsoft, adesso anche Sony e PlayStation decidono di togliere le loro pubblicità da Facebook e Instagram per protestare contro le scelte di queste società.

NOTIZIA di Luca Forte   —   03/07/2020

Dopo Microsoft, Starbucks, Ford e Coca-Cola adesso anche Sony e PlayStation decidono di togliere tutte le loro pubblicità da Facebook e Instagram. La decisione è stata presa per "protestare" contro la scelte delle società di Mark Zuckerberg di non voler prendere posizione contro le dimostrazioni d'odio e le notizie false che serpeggiano senza controllo tra le pagine dei loro social.

La morte di George Floyd sta scatenando diverse reazioni di protesta negli Stati Uniti. Alcune prendono vita dal basso, come il movimento Black Lives Matter, altre dall'alto. Questa iniziativa, per esempio, va a toccare il portafogli di alcune grosse aziende, in questo caso Facebook. Molte altre grosse aziende, infatti, si sono messe d'accordo per boicottare l'impero social di Mark Zuckerberg, reo di non prendere provvedimenti anche contro manifeste espressioni d'odio o notizie palesemente false. Quello che per esempio stanno invece facendo Twitter, Reddit e Twitch, che sono arrivate persino a bannare il Presidente degli USA Donald Trump.

Nonostante non siano i social il problema e nonostante non stia impedendo a certe espressioni di circolare per la rete la soluzione, molte società hanno deciso di dare un forte segno e di non comprare spazi pubblicitari per un mese su Facebook e Instagram in segno di protesta, nella speranza di spingere la società di Menlo Park a prendere una posizione più ferma su queste tematiche.

Nonostante l'accordo per Mixer, Microsoft ha già detto di voler partecipare al boicottaggio di perlomeno 30 giorni di Facebook. Adesso è il turno anche di PlayStation e Sony di aderire alla protesta #StopHateForProfit.

In questi giorni di proteste, anche personalità come il Dr DisRespect hanno pagato dazio e forse non si sapranno mai e motivazioni del suo ban.

Cosa ne pensate?