Riot Games aveva paura di annunciare League of Legends: Wild Rift e Teamfight Tactics Mobile

Dopo Diablo Immortal, Riot Games aveva paura di avere le stesse reazioni negative all'annucio di Teamfight Tactics Mobile e League of Legends: Wild Rift.

NOTIZIA di Luca Forte   —   07/01/2020
14

Le reazioni che Blizzard ha ricevuto per Diablo Immortal non hanno sorpreso solo lo sviluppatore di Irvine, ma anche Riot Games. La casa di League of Legends, infatti, aveva paura di scatenare le stesse reazioni negative all'annucio di Teamfight Tactics Mobile e League of Legends: Wild Rift.

Attraverso Twitter, il communication lead di League of Legends Ryan Rigney ha svelato che Riot temeva di avere reazioni negative all'annuncio di Teamfight Tactics Mobile, League of Legends: Wild Rift e gli altri giochi annunciati recentemente che espandono il loro catalogo.

Per loro fortuna gli annunci sono stati ben recepiti, ma per Ryan Rigney parte del successo è dovuta alla strategia di comunicazione adottata. In una lunga serie di tweet ha spiegato la metodologia applicata. In altra parole hanno parlato onestamente la proprio pubblico, ma lo hanno fatto in una cornice globale, quella dei dieci anni di LoL, nella quale ognuno ha avuto almeno un annucio gradito, migliorando la percezione anche degli altri.