Sony compra Crunchyroll, servizio streaming di anime, per un cifra enorme

Sony compra Crunchyroll, servizio streaming di anime, per un cifra enorme: l'accordo è ufficiale e la piattaforma è pronta a passare di mano.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   10/12/2020
147

Sony aveva messo gli occhi sul servizio di streaming anime Crunchyroll da diverso tempo ma ora è ufficiale: la compagnia giapponese ha acquistato Crunchyroll per 1 miliardo e 175 milioni di dollari. La vendita deve ancora ricevere l'approvazione delle autorità e i soldi non sono ancora passati di mano, ma possiamo comunque considerarlo come un accordo completato. Crunchyroll era precedentemente proprietà di WarnerMedia, a sua volta controllato da AT&AT.

Sony, come sapranno i fan, non è estranea al mondo dell'animazione. L'acquisizione è avvenuta attraverso Funimation Global Group, LLC, definita ufficialmente come "una joint venture tra Sony Pictures Entertainment Inc. e Aniplex, suddidiaria di Sony Music Entertainment (Japan) Inc". Funimation, fondata nel 1994, è uno dei nomi più importanti e longevi in ambito anime nei territori occidentali, USA in primis.

Sony e Funimation hanno decadi di esperienza per quanto riguarda la gestione di business dedicati agli anime, quindi possiamo considerare il brand di Crunchyroll in buone mani. Funimation, nel Nord America, ha il proprio servizio di streaming: attualmente non è stato specificato come verranno gestiti, ma pare probabile che le due realtà si fondano in una sola, mantenendo un solo nome tra i due.

Sarà anche necessario capire in che modo questa acquisizione influirà sul territorio italiano e sull'intera Sony: ci saranno conseguenze (positive) anche per il lato videoludico? PS5 potrebbe diventare, almeno in alcuni territori, la console perfetta per gli appassionati di animazione?

L'acquisizione di Crunchyroll, comunque, non è inaspettata: se ne parlava già a fine ottobre 2020.