Sony, Jim Ryan: PlayStation e Xbox rimarranno piattaforme separate 21

Il CEO di Sony Interactive Entertainment non ha dubbi: a prescindere dai recenti accordi, PlayStation e Xbox sono destinate a restare due entità chiaramente distinte anche in futuro.

NOTIZIA di Davide Spotti —   07/06/2019

In occasione di una nuova intervista pubblicata dal Financial Times, Jim Ryan di Sony ha dichiarato che, a prescindere dal recente accordo siglato in materia di cloud gaming e intelligenza artificiale, i marchi PlayStation e Xbox sono destinati a rimanere chiaramente distinti e separati.

La partnership è stata attuata come risposta all'ingresso nel mercato di nuovi concorrenti come Google Stadia, ma il CEO di Sony Interactive Entertainment ci tiene a puntualizzare che i due marchi rimarranno ben identificabili l'uno dall'altro.

"Per quanto ne so, non esiste uno scenario in cui le piattaforme PlayStation e Xbox si combinino. Le due piattaforme rimarranno separate, con identità, brand e fan diversificati".

Soprattutto Microsoft si è dimostrata interessata ad abbattere i muri che la separano dagli altri marchi, come dimostra il dialogo intrattenuto anche con Nintendo relativamente al servizio Xbox Live. Sony tuttavia non sembra interessata a rimuovere completamente le barriere tradizionali.

"Quando tutto è collegato in rete, tutti sono connessi e sono amici, l'opportunità - con la retrocompatibilità - di migrare quella community in modo più efficiente penso sia molto più di attrattiva per i giocatori e per noi che in qualsiasi altro momento del passato".

In un'altra recente intervista Ryan ha chiarito che l'accordo con Microsoft è stato necessario per contrastare Google Stadia, mentre ha mantenuto una certa cautela quando gli è stato domandato se PlayStation 5 sarà effettivamente l'ultima console tradizionale di Sony.

#Sony

Produttore hardware e software giapponese