Sony, un sistema multi-GPU in un brevetto: migliora il cloud gaming di PlayStation Now?

Emerge un nuovo brevetto per un sistema multi-GPU che potrebbe essere adottato da Sony in contesto cloud gaming, forse per PlayStation Now.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   14/11/2021
22

Sembra che Sony abbia recentemente registrato un nuovo brevetto che sembra indicare la possibile progettazione di un sistema hardware multi-GPU da impiegare come piattaforma base per il cloud gaming, cosa che potrebbe far pensare a una sua applicazione per migliorare grafica e performance dei titoli su PlayStation Now, o comunque in cloud gaming.

Non è la prima volta che emerge una cosa del genere, con un documento simile rilevato anche l'anno scorso, facendo pensare addirittura a una possibile PS5 Pro con doppia GPU.

Uno schema emerso con il brevetto sul sistema multi-GPU di Sony
Uno schema emerso con il brevetto sul sistema multi-GPU di Sony

Non sembra essere questo il caso, visto che gli schemi pubblicati sembrano fare riferimento a qualcosa di diverso da una console, essendo una sorta di struttura più complessa a cui i client possono interfacciarsi attraverso un collegamento in cloud.

Il progetto che emerge dal brevetto è piuttosto complesso, ma sembra basarsi su un sistema di distribuzione del carico di lavoro tra diverse schede grafiche poste in parallelo, in maniera simile a quanto succede con le configurazioni in SLI o crossfire, ma qui la questione è posta un po' più in grande.

Il senso di tutto questo risiede nel garantire la massima qualità di gioco per gli utenti che utilizzano la piattaforma via cloud, per quanto riguarda risoluzione e frame-rate, oltre che latenza abbassata. La tecnologia in questione dovrebbe incentrarsi su una corretta suddivisione dei dati da gestire nel sistema multi-GPU e consentire una gestione dei buffer, in modo che si riducano i tempi di attesa tra un'operazione e l'altra, in modo da velocizzare ancora di più il lavoro.

In ogni caso, non è dato sapere al momento se questa tecnologia possa avere un'effettiva applicazione, tantomeno se venga impiegata in PlayStation Now o in qualche altra piattaforma. A proposito del servizio su abbonamento di Sony, vi ricordiamo i giochi inseriti a novembre 2021 su PlayStation Now.