Splinter Cell: Luca Ward conferma un nuovo capitolo in arrivo, all'UltraPop Festival

Splinter Cell tornerà con un nuovo capitolo, Luca Ward lo conferma durante la nostra intervista di oggi all'UltraPop Festival, sostenendo che potrebbe arrivare nel 2021.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   18/07/2020
56

Splinter Cell potrebbe essere di ritorno sulle scene con un nuovo capitolo, in base a quanto riferito da Luca Ward, voce storica del protagonista Sam Fisher, che ai microfoni di Multiplayer.it durante l'intervista appena andata in onda all'UltraPop Festival ha dato praticamente per certo il ritorno della serie.

Ovviamente non si tratta ancora di un annuncio ufficiale da parte di Ubisoft, da cui ancora tutto tace per quanto riguarda Splinter Cell, ma Luca Ward si è dimostrato notevolmente sicuro su un ritorno della serie con un nuovo capitolo. Ovviamente, trattandosi del doppiatore storico di Sam Fisher, è evidente che Ward abbia avuto in passato qualche informazione in anteprima su un possibile avvio dei lavori per il doppiaggio di un nuovo capitolo della serie, ma a quanto pare il progetto si trova al momento bloccato in attesa di poter andare avanti.

Questo significa che anche nelle occasioni precedenti in cui è emersa l'informazione da parte del doppiatore, come quando a marzo del 2019 è tornato a suggerire l'arrivo di un nuovo episodio, aveva evidentemente ricevuto qualche informazione effettiva su un nuovo Splinter Cell: "Anche noi abbiamo delle informazioni a volte che possono essere troppo premature", ha affermato Ward, rispondendo alla domanda di Pierpaolo Greco sul perché abbia più volte riferito del possibile ritorno della serie senza che questo sia poi stato confermato da Ubisoft.

In ogni caso, si è poi detto sicuro che Splinter Cell sia presto di ritorno sulle scene videoludiche con un nuovo capitolo: "C'è questo ritorno di Splinter Cell che dovrebbe avvenire credo per un episodio conclusivo, ma non sono sicuro di questo, però non hanno ancora capito bene se farlo nel 2021. Prima doveva essere 2020, poi è successo quello che è successo e nel 2020 diversi grossi progetti si sono bloccati. Altri sono andati avanti come Cyberpunk 2077 su cui ho quasi terminato di lavorare".

Insomma a quanto pare c'è un nuovo Splinter Cell che originariamente doveva uscire nel 2020 ma evidentemente il progetto si è bloccato a causa della situazione di emergenza derivata dal coronavirus, spostandosi forse al 2021.

In ogni caso, che un nuovo capitolo della serie esista sembra una certezza: "Però io sono sicuro che Splinter Cell ritorni, questo è un dato di fatto", ha affermato Ward nel corso dell'intervista, scusandosi peraltro per aver dato informazioni che potevano sembrare fuorvianti in passato e spiegando che comunque l'ha sempre fatto sulla base di prove effettivamente in suo possesso.

Sembrerebbe dunque esserci un nuovo Splinter Cell in arrivo forse nel 2021, dopo una pausa imposta a causa della pandemia da coronavirus. In effetti, soprattutto negli ultimi mesi dell'anno scorso si erano concentrate diverse voci di corridoio al riguardo, dileguatesi poi successivamente. Peraltro, per quanto riguarda la serie c'è da registrare anche le dimissioni del creative director Maxime Beland dopo le accuse, mentre nel frattempo Sam Fisher è tornato a mostrarsi in The Division 2, nell'Episodio 3 come easter egg a Coney Island.

Multiplayer.it Dark Mode in collaborazione con PlayStation 5 ™

CONTINUA A NAVIGARE