Super Smash Bros: Ninja ha proposto un torneo da $500.000, Nintendo non gli ha nemmeno risposto

Ninja, famosa star del mondo dello streaming, voleva organizzare un torneo EVO di Super Smash Bros. da 500.000 dollari, ma Nintendo non gli ha nemmeno risposto.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   02/05/2022
26

Super Smash Bros. Ultimate non sarà parte del famoso evento di giochi di combattimento EVO, quest'anno, e mancherà sia ai giocatori che agli streamer. Anche Ninja voleva includere il gioco nella competizione, ma la sua proposta per un torneo da 500.000 dollari non è stata nemmeno presa in considerazione da Nintendo.

La notizia è emersa durante una partita di poker con diversi streamer sul canale YouTube Hustler Casino Live. Dopo quasi sei ore, Ludwig ha chiesto a Ninja quando avrebbe aiutato la comunità di Smash Bros. "Volevo puntare sull'EVO per 500.000 dollari", è stata la sua risposta. "Volevo avere il permesso di Nintendo, e ci hanno completamente ignorati. È stata colpa di Nintendo, non mia".

Sora in Super Smash Bros. Ultimate
Sora in Super Smash Bros. Ultimate

Nintendo non è obbligata a lavorare con Ninja in nessun modo, ovviamente, ma è strano che abbia completamente ignorato un influencer così famoso in tutto in mondo. È anche possibile che le parole di Ninja siano un po' esagerate: non abbiamo ovviamente idea di come si sia evoluta, dietro le quinte, la questione.

La ragione dietro questa scelta potrebbe però essere ricondotta alla nuova partnership di Nintendo con Panda Global. Annunciata lo scorso autunno, la collaborazione porterà il primo circuito di Super Smash Bros. con licenza ufficiale in Nord America. Non sappiamo quando Ninja abbia fatto la proposta a Nintendo, ma è credibile che gli accordi con Panda Global abbiano avuto la precedente.

L'annuncio dell'assenza di Super Smash Bros. dall'EVO 2022 è stato fatto a febbraio.