The Day Before rinviato a novembre, manca il trademark per il titolo del gioco

The Day Before è stato rinviato a novembre e breve distanza dall'uscita perché manca il trademark per il titolo del gioco, registrato da altri.

The Day Before rinviato a novembre, manca il trademark per il titolo del gioco
NOTIZIA di Giorgio Melani   —   25/01/2023
41

Il team Fntastic ha annunciato di aver rinviato il suo atteso survival MMO ad ambientazione post-apocalittica, The Day Before a novembre 2023, per un motivo alquanto incredibile: mancherebbe la registrazione del trademark del titolo scelto, che sarebbe stato registrato in precedenza da un altro proprietario.

La nuova data d'uscita è il 10 novembre 2023. Nel messaggio affidato a Twitter, in cui il team spiega l'inconveniente, viene riferito che il marchio The Day Before risultava libero fino a qualche mese fa, ma proprio prima del rilascio del gioco sul mercato, il team si sarebbe accorto che il titolo è già stato registrato da qualcun altro.

La situazione è alquanto assurda e non fa che incrementare i dubbi che già si erano addensati sullo stato effettivo di The Day Before se non addirittura sull'esistenza di un progetto di videogioco completo dietro a tutto questo. Tali voci si sono fatte insistenti di recente, tanto da spingere il team Fntastic a rilasciare anche una dichiarazione, di recente, in cui sosteneva l'intenzione di pubblicare a breve un nuovo video gameplay più approfondito in modo da fugare ogni dubbio sull'effettiva consistenza di The Day Before.

Invece, è arrivato questo rinvio con motivazione piuttosto inedita. Nel messaggio, il team spiega che il gioco è stato annunciato a gennaio 2021 e, all'epoca, il marchio The Day Before risultava libero e disponibile. Nei giorni scorsi, proprio a breve distanza da quello che doveva essere il lancio, Steam ha invece bloccato la pagina perché il marchio risulta già registrato da un'altra entità.

A causa di questo, il team ha deciso di rinviare il gioco a novembre, con l'intenzione di pubblicare comunque il video promesso nei prossimi giorni e continuare a impegnarsi al massimo nel progetto. Chiaramente ci sono dei punti piuttosto dubbi nella spiegazione dell'incidente accaduto a questo misterioso survival MMO ad ambientazione post apocalittica: non si capisce infatti perché il team non abbia provveduto nei mesi precedenti ad effettuare un'operazione indispensabile come la registrazione del tradermark, né perché siano necessari quasi 10 mesi per risolvere l'inconveniente. In ogni caso, attendiamo ulteriori informazioni al riguardo.