The Legend of Zelda: Breath of the Wild, il nuovo update riduce i tempi di caricamento 30

Con l'update 1.6.0 di The Legend of Zelda: Breath of the Wild si sono compressi i tempi di caricamento, grazie all'overclock della CPU di Nintendo Switch.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/04/2019

I tempi di caricamento vengono sempre tenuti in una certa considerazione da Nintendo, che solitamente cerca di ottimizzare i giochi in modo da offrire la minore quantità di pause per non intaccare il gameplay e dunque non stupisce vedere che la compagnia prosegue con gli update ai suoi titoli per migliorare questo fronte, come successo con il nuovo aggiornamento per The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

L'update 1.6.0 di The Legend of Zelda: Breath of the Wild ha come novità principale il supporto alla modalità VR di Nintendo Labo, che consente di vedere il gioco con l'add-on in stile visore a realtà virtuale, ma a quanto pare ci sono state anche delle interessanti novità aggiuntive. Pare infatti che i tempi di caricamento si siano notevolmente ridotti con l'ultimo aggiornamento, come dimostra il video di GameXplain riportato qua sotto, in cui si nota una riduzione considerevole nelle pause per il caricamento dalla versione precedente a quest'ultimo aggiornamento, per quanto riguarda il caricamento iniziale e quelli relativi allo spostamento veloce da un punto all'altro della mappa e l'entrata nei santuari.

Il tutto è collegato alla possibilità di sfruttare l'overclock della CPU di Nintendo Switch, emersa con l'aggiornamento di sistema 8.0.0, che potrebbe dunque consentire miglioramenti di questo tipo anche su altri giochi. Ci sono infatti già testimonianze su tempi di caricamento ridotti anche per Super Mario Odyssey, a dimostrazione di come Nintendo stia già sfruttando il potenziale extra sbloccato nella CPU per comprimere i tempi di caricamento nei propri giochi.