Twitch: streamer nei guai per aver soffiato del fumo in faccia al suo gatto

Uno streamer Twitch è finito nei guai per aver soffiato del fumo in faccia al suo gatto durante una live, generando un vero e proprio vespaio.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/03/2021
79

Uno streamer Twitch è finito nei guai per aver soffiato del fumo in faccia al suo gatto. Se c'è una cosa che gli spettatori di Twitch non tollerano è il maltrattamento degli animali, chiunque sia a compierlo.

Pandasmokem è uno streamer con meno di duecento seguaci. Il 1° marzo stava giocando a World of Warcraft quando il suo gatto è apparso dietro di lui. Per mandarlo via, lo streamer gli ha soffiato in faccia il fumo della sua sigaretta per ben tre volte. Naturalmente il gatto ne è stato infastidito e ha cambiato aria, ma il gesto di Pandasmokem è diventato presto virale, soprattutto grazie a un post su Reddit, portando alla richiesta del suo ban permanente per maltrattamento sugli animali.

Streamer blowing pot smoke into their cat's face. from r/LivestreamFail

Nel video non potete sentire l'audio perché rimosso per violazione di copyright.

In passato Twitch ha bannato diversi streamer per abusi sugli animali, anche se in alcuni casi, come quello di Alinity, sembra aver chiuso un occhio. Difficile dire se Pandasmokem avrà delle ripercussioni per il suo gesto o se non gli accadrà nulla.