Ubisoft licenzia i dirigenti accusati di abusi sessuali e maltrattamenti 63

Dopo delle accurate indagini interne, Ubisoft ha deciso di licenziare i dirigenti accusati di abusi sessuali e maltrattamenti nelle scorse settimane.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   29/06/2020

Ubisoft avrebbe infine deciso di licenziare due dirigenti anziani accusati di abusi sessuali e maltrattamenti verso i dipendenti nelle scorse settimane. La notizia non è stata ancora confermata dal publisher, ma Jason Schreier di Bloomberg ha ricevuto conferma da alcune sue fonti, considerate affidabili, che ormai il destino dei due, al secolo Tommy François e Maxime Béland, sarebbe segnato.

Entrambi hanno ricevuto accuse multiple da impiegati che ci hanno messo la faccia o da altri che sono voluti rimanere anonimi per paura di ripercussioni. François è il vice president for editorial and creative services e lavora(va) nella sede di Parigi, mentre Béland è il vice president of editorial e lavora negli uffici di Toronto.

Contattati da Schreier, i due non hanno voluto commentare la faccenda, mentre Ubisoft, per voce di Stephanie Magnier, ha dichiarato soltanto che sono entrambi sotto indagine e che quindi non c'è niente da dichiarare al momento.

Dopo le accuse, Ubisoft ha avviato delle indagini interne, sfruttando anche i servizi di alcuni consulenti esterni, per scoprire la verità su quanto avvenuto.

Ubisoft licenzia i dirigenti accusati di abusi sessuali e maltrattamenti