Xbox Game Pass cresce, ma al di sotto delle aspettative di Microsoft

Xbox Game Pass mostra un rallentamento nella crescita degli abbonati, che per fine giugno 2021 si è dimostrata al di sotto delle aspettative di Microsoft.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/10/2021
486

Xbox Game Pass continua a crescere ma rimane al di sotto delle aspettative di Microsoft, in base ai recenti risultati finanziari diffusi dalla compagnia, che mostrano come l'incremento degli abbonati sia sostenuto ma non abbia raggiunto il target che era stato stabilito per il periodo dalla casa di Redmond.

Nel documento finanziario di Microsoft, visibile a questo indirizzo, emerge che gli abbonati a Xbox Game Pass sono cresciuti del 37,5%, mancando dunque il risultato del 47,8% che si era preposta la compagnia per il periodo in questione, ovvero entro la fine di giugno 2021. Per fare un confronto, l'anno precedente Microsoft aveva ottenuto una crescita di circa l'86%, superando il target che era stato posto al 71%.

Da questi numeri appare chiaro che la crescita di Xbox Game Pass continua ma ha subito un rallentamento rispetto a quella vista nell'anno precedente: i dati si riferiscono alla fine di giugno 2021 e questo ci consente di avere un'idea approssimativa della quantità di abbonati al servizio Microsoft, aggiornata almeno all'estate scorsa.

Secondo quanto riferito dall'analista di mercato Daniel Ahmad, il tasso di crescita indicherebbe che a fine giugno 2021 gli abbonati a Xbox Game Pass sarebbero stati circa 20 milioni, considerando che l'ultimo dato ufficiale riferito a gennaio 2021 era di 18 milioni di sottoscrizioni. Non ci sono comunque ancora i numeri precisi, al momento dobbiamo accontentarci delle percentuali di crescita, a quanto pare.

A questo punto, è improbabile che i 30 milioni di abbonati che erano stati supposti da Strauss Zelnick di Take Two possano essere una figura verosimile, come d'altra parte ribadito da Phil Spencer di Xbox che ha detto di rimanere sui dati ufficiali diffusi da Microsoft, ovvero ancora i 18 milioni riferiti a gennaio 2021.

Questo calo nella crescita, secondo gli analisti, potrebbe essere dovuto alla situazione di crisi generalizzata ma anche alla mancanza di giochi nuovi in grado di trainare gli abbonamenti, dunque si tratterà di vedere le performance in vista delle prossime uscite come Halo Infinite e Forza Horizon 5.