Fall Guys: Ultimate Knockout, la recensione

Un folle party game a metà tra Takeshi's Castle e un battle royale: vediamo com'è Fall Guys: Ultimate Knockout nella nostra recensione.

RECENSIONE di Simone Pettine   —   06/08/2020
56

Indice

La nostra recensione di Fall Guys: Ultimate Knockout arriva ad un paio di giorni di distanza dal lancio del titolo sul mercato, su PlayStation 4 (tra l'altro in regalo a tutti gli utenti PS Plus) e PC Windows: ha richiesto calma (molta calma), pazienza, e anche qualche minuto di isteria. Il fatto è che la produzione targata Mediatonic (la prima incentrata sul multiplayer online) e pubblicata da Devolver Digital, è molto particolare. Eredita la filosofia di alcuni programmi televisivi altrettanto particolari, su tutti Takeshi's Castle, e cerca di tradurla in videogioco. Vi è riuscita quasi sempre, va detto. Cerchiamo di capire in modo molto più analitico, però, quanto di questo titolo sia riuscito, e quando vada migliorato. Munitevi di caramelle gommose durante la lettura.

Fall Guys: Ultimate Knockout: cos’è

È semplicissimo spiegare cos'è Fall Guys: Ultimate Knockout: un titolo online (completamente online) in cui 60 giocatori pronti a tutto portano a termine una serie di sfide; soltanto uno di essi sarà incoronato vincitore. Queste sfide consistono in corse lungo percorsi disseminati da ostacoli, gare di sopravvivenza nelle condizioni più disparate, infine piccoli giochi a squadre. Dei 60 giocatori iniziali, round dopo round, alcuni iniziano ad essere eliminati. Alla fine ne resta solo uno, che viene dichiarato vincitore e sarà ricordato presso i posteri.

Ss Dffa1E7C9C67F84B10A48481713F15D1016698B5600X338

Fall Guys: Ultimate Knockout viene classificato come party game MMO in stile battle royale. Una definizione un po' lunga, e forse non potrebbe essere diversamente: tanto è semplice la sua offerta ludica, quanto risulta complesso stabilire la sua natura. È vero che è un party game: in fondo i round proposti non sono che minigiochi, e una vera e propria avventura in singolo non esiste. È vero anche che può essere definito un MMO: si crea il proprio personaggio, lo si personalizza, e poi si scende in arena (ma niente HUB da condividere con altri giocatori, per ora). Ed è infine innegabile che sia un battle royale: un solo giocatore sopravvive fino alla fine, gli altri vengono eliminati.

Ss Ce4Bbc7829C339F77E302Ca75Bbe66B371A71Dbe600X338

È altresì vero che la vittoria, in Fall Guys: Ultimate Knockout, è estremamente situazionale. Le sfide proposte sono casuali, e non tutte possono essere vinte semplicemente facendo affidamento sulle proprie abilità. L'intera produzione è un pandemonio, un tripudio di colori, una massa informe composta da giocatori che saltano addosso ad altri giocatori. Tutto è colorato, divertentissimo da vedere: impossibile che non vi strappi più di un sorriso. Ma è anche tutto molto ripetitivo, e di certo niente affatto appagante per chi vuole davvero affinare le proprie abilità nelle singole sfide, che non possono neppure essere affrontate a piacimento offline, in una sorta di modalità "allenamento".

Gameplay e modalità di gioco

Abbiamo avuto modo di introdurre il gameplay di Fall Guys: Ultimate Knockout. Ogni partita online consiste in una serie di round, di match contraddistinti dai compiti più svariati, dalle situazioni più assurde: c'è un percorso pieno di turbine, le cui pale girano vorticosamente e scagliano i personaggi in ogni direzione; c'è una salita invasa da frutta gigantesca, che catapulta i presenti di nuovo all'inizio; ci sono scivolosissimi percorsi sospesi sul nulla, e ogni caduta è fatale. Iniziare a giocare, in Fall Guys: Ultimate Knockout, è semplicissimo: il menù iniziale è estremamente funzionale. Può sembrare scarno e povero: in realtà è pulito e fa esattamente il suo dovere, senza fronzoli.

Ss B2B6B170330B8Af1F50D0E90Efad984Adafeb281600X338

Ma sono ovviamente i livelli di gioco a costituire il cuore della produzione: qui l'anima di Takeshi's Castle, Wipeout e Ninja Warrior è evidente in ogni dove. Le tre modalità di gioco principali, le macrocategorie, sono quelle della Corsa, della Sopravvivenza e delle sfide di squadra: poi ognuna di essere si concretizza in circa cinque possibilità. Per esempio, tutte le modalità di gioco a tema corsa prevedono un percorso da portare a termine, disseminato di vari pericolo; solo un certo numero di giocatori, i primi ad arrivare, superano il match. Dizzy Heights vede i giocatori saltare di piattaforma rotante in piattaforma rotante: solo che queste ultime cercano di sbalzarli malamente nel vuoto, per fortuna è presente il respawn.

Ss A0758D69B45B016A386761E1415F2227542C27Be600X338

Door Dash, per quanto intuitivo e per quanto non richieda alcuna abilità specifica al di fuori della fortuna, è divertentissimo: a distanza di pochi metri vi sono delle porte tutte uguali, ma solo alcune si aprono. E quindi è facile vedere delle caramelle gommose (cioè i giocatori) che si schiantano su false aperture. Quando una porta finalmente cede, tutta la fiumana dei 60 partecipanti dirotta verso quella direzione, ed è un tripudio di colori e di salti e di spintoni. Regna la confusione più totale. Confusione che a volte diverte, a volte rende tutto un tantino frustrante, va detto. Slime Climb è un percorso in salita disseminato di gelatina scivolosa e vari ostacoli; di solito è uno degli ultimi proposti in partita, perché permette di eliminare velocemente molti partecipanti.

Ss 5482313E285391E79B888Ff8B45A1658Aff91D86600X338

A nostro parere, le sfide di sopravvivenza sono le meno riuscite: non perché non divertano, ma perché risultano meno interessanti delle altre modalità di gioco. E sono davvero molto situazionali: che gusto c'è in una partita in cui qualunque altro giocatore può sbilanciarci e farci finire nel vuoto, anche se fino a quel momento avevamo fatto una dannata attenzione? Invece abbiamo trovato le sfide di squadra divertentissime. Per esempio, in Fall Ball bisogna fare goal nella rete nemica, all'interno di un campo di calcio enorme occupato da palloni altrettanto giganteschi. Tutti i giocatori sono minuscoli, e devono collaborare per spostare quelle sfere enormi. Anche qui: divertimento assicurato, ma siamo sicuri che occorra davvero abilità, e non semplicemente pura fortuna dalla propria parte?

Trofei PlayStation 4

Fall Guys: Ultimate Knockout rappresenterà negli anni a venire uno dei Trofei di Platino più complessi, ostici e frustranti da ottenere. Fosse anche per un solo trofeo d'oro, "Infallibile", che richiede di vincere cinque partite di fila. Vincere cinque partite di fila è impossibile. Semplicemente impossibile. Vi sfidiamo a provare il contrario: se ci riuscirete, vi dedicheremo un intero articolo.

Comparto tecnico e grafico

Se dal punto di vista prettamente ludico Fall Guys: Ultimate Knockout convince appieno (purché non stiate cercando un titolo basato davvero su abilità specifiche), da quello tecnico e grafico scopre il fianco. La fluidità non costituisce affatto un problema, anzi in verità non si è mai inceppato; sono solo stati presenti dei problemi di connessione (anche nelle ultime ore) a causa dei server di gioco oberati dall'entusiasmo di più di un milione di partecipanti. Ma i livelli, seppur colorati, sono spogli, poveri di dettagli, solo in parte distruttibili; e visivamente parlando, benché soddisfi sempre il colpo d'occhio generale, non si può certo dire che Fall Guys: Ultimate Knockout abbia chissà quale grafica o livello di dettaglio. È semplicemente la direzione artistica, ad essere adatta alla produzione.

Ss 1Ece8Bbe347C159Fc3E87F82D25064D88D15F08F600X338

Anche le tracce audio sono sempre quelle, anche parecchio ripetitive: dopo un po' viene in mente che forse tutti quei versi da parte delle gelatine gommose non sono poi così importanti; che la musichetta che accompagna l'ingresso in partita non sia poi così necessaria; che il sottofondo del round in corso, dopotutto, potrebbe anche scomparire. Spezziamo invece una lancia in favore della personalizzazione. Fall Guys: Ultimate Knockout presenta una sorta di Pass Battaglia stagionale gratuito, che può essere completato senza acquistare nulla, semplicemente giocando e salendo di livello. E alcune delle skin proposte, come il piccione e l'hot dog, non sono niente male.

Versione testata
PlayStation 4
Digital Delivery
Steam, PlayStation Store
Prezzo
19,99 €
Multiplayer.it

8.0

Lettori (47)

8.5

Il tuo voto

Fall Guys: Ultimate Knockout è un party game basato su produzioni televisive fuori di testa, come Takeshi's Castle, Wipeout e Ninja Warrior. 60 giocatori, di volta in volta, si sfidano lungo percorsi pieni di pericoli, in arene all'interno delle quali devono sopravvivere, in giochi di squadra improbabili: serve un po' di abilità, ma non troppa; è invece opportuno pregare e strapregare la Dea Bendata affinché vi assista. Il giocatore scopre così, dopo un paio di partite, che non può più fare a meno della divertentissima esuberanza di Fall Guys: Ultimate Knockout, nonostante qualche problemino del comparto tecnico e un accompagnamento sonoro perfettamente dimenticabile. Se adeguatamente supportata, migliorata e arricchita da eventi stagionali, la produzione di Mediatonic e Devolver Digital avrà davanti a sé un rigoglioso futuro. Viceversa, è difficile che sopravviva all'estate 2020.

PRO

  • Immediato e divertentissimo
  • Colorato e piacevole da guardare
  • Diverse possibilità di personalizzazione (gratuite)

CONTRO

  • Rischia di diventare presto ripetitivo
  • Tecnicamente non eccezionale
  • Classifiche o altre modalità di gioco non avrebbero guastato