Bloodborne e Ratchet & Clank su PlayStation Plus a marzo

Un mese bomba su PlayStation Plus con Bloodborne, Ratchet & Clank, Mighty No. 9 e altri titoli ancora

RUBRICA di Tommaso Pugliese   —   04/03/2018
33

Erano mesi che gli abbonati a PlayStation Plus chiedevano a Sony un maggiore impegno per quanto concerne la line-up dei giochi mensili gratuiti, e la risposta dell'azienda giapponese è stata eloquente. I titoli di marzo sono infatti uno straordinario mix di qualità e popolarità: si parte con Bloodborne, lo stratosferico action RPG di From Software, ormai considerato un vero e proprio classico per PlayStation 4, e si prosegue con Ratchet & Clank, l'eccellente remake dell'avventura a base platform firmata Insomniac Games. A corredo troviamo produzioni meno brillanti ma comunque meritevoli di interesse, come Mighty No. 9, Legend of Kay Anniversary, Claire: Extended Cut e Bombing Busters.

Bloodborne (PlayStation 4)

Sullo sfondo di una città anticamente meta di pellegrinaggi, ora trasformatasi in un luogo oscuro e popolato da orribili bestie, Bloodborne ci mette nei panni di un abile cacciatore che proprio in questa oscurità vuole affondare le proprie mani e la propria lama, nel tentativo di scacciare il male. Terribilmente impegnativo ma al contempo affascinante come pochi, l'action RPG di From Software debutta questo mese nella line-up di PlayStation Plus, consegnandoci un'esperienza di straordinario spessore, immersa in un'atmosfera cupa e malata, fra architetture in stile vittoriano, vicoli bui, nemici sempre più forti, armi devastanti e una lunga campagna, al termine della quale sarà possibile cimentarsi con la sfida pressoché infinita dei Calici, sotterranei pieni di insidie dalla struttura generata in modo casuale. Se per un qualsiasi motivo non avevate ancora provato questo titolo, ora siete letteralmente obbligati a farlo.

Ratchet & Clank (PlayStation 4)

L'eccellente reboot di Ratchet & Clank racconta nuovamente le origini della serie creata da Insomniac Games, andando a inserire nel pacchetto anche meccanismi e idee mutuati da altri episodi. Torneremo dunque a vestire i panni di Ratchet, lo scaltro Lombax che sogna di diventare un eroe e che un giorno decide di aiutare il piccolo robottino Clank a salvare il proprio pianeta dall'attacco di una razza ostile. Per portare a termine l'impresa potremo attingere a un arsenale ricco e devastante, che include anche strumenti inediti come il Pixelator, che trasforma i nemici in sprite a 8 bit, e gadget extra per l'esplorazione degli scenari. Il risultato finale è un'esperienza particolarmente ricca e divertente, che strizza l'occhio ai nostalgici ma mette d'accordo anche i novizi grazie alle tante novità e a un comparto tecnico davvero eccellente.

Mighty No. 9 (PlayStation 4 e PlayStation 3)

L'ultimo progetto di Keiji Inafune, finanziato con successo su Kickstarter, ha impiegato un bel po' per fare il proprio debutto su PC e console, ma alla fine non ha convinto appieno. In Mighty No. 9 ci metteremo al comando dell'androide Beck, nono componente di una squadra speciale chiamata Mighty Numbers, con il compito di affrontare avversari robotici ma anche i nostri stessi compagni, corrotti da un virus informatico; il tutto nell'ottica di un gameplay che attinge a piene mani dalla tradizione di Mega Man, con le sue spettacolari sequenze bidimensionali, l'attenzione al timing e gli entusiasmanti boss fight. Il protagonista può naturalmente sbloccare nuove abilità proseguendo nell'avventura, rubandole ai nemici sconfitti, per giungere al termine delle otto ambientazioni che compongono la campagna, affrontabili nell'ordine che preferiamo. Ci aspettavamo più dal level design e dalla grafica del gioco, che tuttavia va certamente provato ora che è gratis per gli abbonati a PlayStation Plus.

Legend of Kay Anniversary (PlayStation 3)

Remaster di un titolo pubblicato originariamente nel 2005, Legend of Kay Anniversary racconta la storia di Kay, un gatto guerriero che decide di difendere i confini dell'isola di Yenching quando un esercito di gorilla e topi decide di invaderla e di prenderne il controllo. Per liberare i suoi amici, il protagonista dovrà naturalmente dar fondo alle sue conoscenze delle arti marziali, impegnandosi in frenetici combattimenti all'interno di venticinque missioni. L'open world in cui ci muoveremo non è chiaramente all'altezza delle produzioni più recenti ed è un po' troppo infarcito di backtracking, ma ci sono aspetti dell'esperienza che risultano senza dubbio gradevoli: il sistema di combattimento in stile Batman: Arkham, un grado di sfida non banale e tre differenti armi che potremo utilizzare in battaglia per rendere più varia l'azione. Peccato che una gestione disgraziata della visuale e la lentezza generale del gameplay affondino il gioco senza troppi complimenti.

Claire: Extended Cut (PlayStation 4 e PlayStation Vita)

Passato decisamente in sordina ai tempi dell'uscita, avvenuta nell'estate del 2016, Claire: Extended Cut è la versione definitiva di un'avventura dinamica in cui controlliamo per l'appunto Claire, un ragazzina che vive una vita difficile e che una notte si ritrova proiettata in una sorta di dimensione parallela dominata dall'oscurità e abitata da creature raccapriccianti. Il gameplay e la struttura di questo interessante indie game horror si ispirano in modo piuttosto chiaro a Lone Survivor, miscelando grafica in pixel art, situazioni da incubo e ombre perenni da fendere con l'immancabile torcia. Anche la trama riserva qualche sorpresa, evolvendosi continuamente rispetto all'inizio dell'avventura e rivelando venature psicologiche, nonché tante sfaccettature inaspettate. Se apprezzate questo genere di survival horror, insomma, il download di Claire: Extended Cut è vivamente consigliato.

Bombing Busters (PlayStation 4 e PlayStation Vita)

Se ispirarsi a determinate produzioni è un conto, riprenderne meccaniche, struttura e soluzioni di design è ben altra faccenda e Bombing Busters appare come un vero e proprio clone del classico Bomberman. Il gioco sviluppato da Sanuk Games vanta cinque mondi differenti per un totale di trenta livelli, cinque boss finali e una discreta varietà di nemici da far saltare in aria con le nostre cariche esplosive, ma il look & feel dell'esperienza è praticamente identico a quello del titolo di Hudson Soft: le bombe si comportano allo stesso modo, i labirinti possiedono la medesima connotazione, persino i potenziamenti sembrano puntare nella stessa direzione. Alla campagna in single player si affianca una modalità multiplayer anche in locale per un massimo di quattro partecipanti oppure online per un massimo di otto partecipanti. Che dire? Bomberman manca sulle piattaforme Sony da ormai alcuni anni, dunque magari Bombing Busters potrebbe rivelarsi un dignitoso ripiego.

Gli arrivi e le partenze di marzo

Non più disponibili su PlayStation Plus dal 6 marzo
- Knack (PlayStation 4)
- RiME (PlayStation 4)
- StarBlood Arena (PlayStation VR)
- Spelunker HD (PlayStation 3)
- Mugen Souls Z (PlayStation 3)
- Grand Kingdom (PlayStation 4 e PlayStation Vita)
- Exile's End (PlayStation Vita)

Disponibili su PlayStation Plus dal 6 marzo
- Bloodborne (PlayStation 4)
- Ratchet & Clank (PlayStation 4)
- Mighty No. 9 (PlayStation 4 e PlayStation 3)
- Legend of Kay Anniversary (PlayStation 3)
- Claire: Extended Cut (PlayStation 4 e PlayStation Vita)
- Bombing Busters (PlayStation 4 e PlayStation Vita)