Apex Legends - Eclissi: abilità e strategie di Catalyst

Una nuova Leggenda arriva in Apex Legends: Catalyst saprà soddisfare i giocatori con il suo kit abilità e le sue strategie?

SPECIALE di Giordana Moroni   —   27/10/2022
0

La quindicesima stagione di Apex Legends, intitolata Eclissi, arriva l'1 novembre su PC e console. Per l'occasione verrà introdotta nella rotazione una nuova mappa, Luna Distrutta, e arriverà una nuova leggenda, Catalyst. Parliamo di un personaggio fortemente rumoreggiato nella community di Apex Legends e che finalmente svela il suo talento al mondo: la manipolazione del ferro fluido. Una Leggenda difensiva capace di creare momenti utili per la squadra, ma che può tornare buona anche nei combattimenti tra il medio e lungo raggio. Scoprite in questo speciale tutte le abilità di Catalyst e le strategie per utilizzarla al meglio.

Kit Abilità

Catalyst lancia sul campo il suo Velo di ferro fluido
Catalyst lancia sul campo il suo Velo di ferro fluido

Partiamo subito dalle abilità di Catalyst. Nel dettaglio, il suo kit abilità è così strutturato:

  • Abilità passiva - Barricata: Catalyst può utilizzare il suo ferro fluido per rinforzare le porte
  • Abilità tattica - Striscia chiodata: una bomba di ferro fluido si abbatte sul campo di battaglia, rallentando e ferendo i nemici che attraversano la pozza sul terreno
  • Abilità Ultimate - Velo oscuro: Catalyst erige un lungo muro di ferro fluido per bloccare la linea di tiro degli avversari.

Con Barricata attiva, il tempo di abbattimento delle porte con attacchi da mischia è raddoppiato e i proiettili non hanno effetto. Solo Catalyst e il suo team possono aprire e chiudere le porte ignorando gli effetti del ferro fluido. Può tenere barricate fino a due porte, dove il conteggio va fatto per cornice e non come singolo battente, anche perché se a una porta doppia dovesse mancare un battente, quello assente viene rimpiazzato con un reticolo di ferro fluido. La sua tattica, Striscia chiodata, può essere lanciata a una distanza considerevole, utile sia come tattica per iniziare il combattimento su medio/lungo raggio sia per creare una linea difensiva contro un push nemico diretto.

Ma è Velo Oscuro il pezzo forte del kit abilità di Catalyst. Non è un'abilità mai vista in realtà, anzi, se avete letto il nostro provato di Harbor, ultimo Agente di Valorant, forse questa Ultimate vi sembrerà famigliare. Il Velo di Catalyst è molto alto, tanto che non siamo certi che con un salto del trampolino di Octaine si riesca ad oltrepassarlo, inoltre nullifica l'effetto delle abilità di ricognizione, come quelle di Seer e Bloodhound. Chi attraversa il velo inoltre rimane accecato per diversi secondi.

Ogni kit abilità riflette la sua Leggenda
Ogni kit abilità riflette la sua Leggenda

Ciò che ha sempre distinto in positivo la caratterizzazione dei personaggi di Apex Legends è la stretta sinergia tra il comparto narrativo e quello del game design, per far sì che i kit abilità, l'aspetto fisico e il carattere del personaggio siano un tutt'uno coerente. Velo Oscuro è una diretta contro-abilità per i ricognitori, che va a neutralizzare l'azione di tracciamento degli avversari. E non è un caso che Catalyst abbia un conto in sospeso con Seer, il ricognitore più alto nel Meta stagionale... o forse no. Chris Winder, Game Designer di Respawn, ci dice che quello del Velo è stato un fortunato incidente di percorso. "Il Velo è stato inizialmente progettato come un'ostruzione che serve a oscurare la visione degli altri giocatori, in modo da poterlo usare per fuggire, fiancheggiare o per spingere il trio alleato senza che gli avversari percepiscano l'avanzata. Ovviamente abbiamo tenuto fortemente in considerazione le abilità di scansione dei ricognitori, arrivando alla conclusione che se il Velo non fosse stato in grado di filtrarle sarebbe stata una copertura davvero poco efficace".

Bilanciamento Leggenda/mappa

Uno scorcio di Luna Distrutta, la nuova mappa di Apex Legends
Uno scorcio di Luna Distrutta, la nuova mappa di Apex Legends

Nei tre anni di vita di Apex Legends c'è sempre stato un trend abbastanza evidente, che vede le Leggende uscite in contemporanea con le mappe come scelta perfetta. Lo è stato con Horizon su Olympus e con Ash in Passo della Tempesta. Per questo confidiamo che Catalyst sarà utilissima in Luna Distrutta. Ci è sorto spontaneo domandarci, arrivati a 23 Leggende e cinque mappe battle royale, quale sia la priorità del team: tutte le Leggende devono essere valorizzate e bilanciate su ogni terreno di gioco o Respawn accetta che alcuni personaggi possano avere un vantaggio tattico in certe situazioni? "Quando lavoriamo a nuove Leggende, ci sforziamo di giocarle ovviamente sulla mappa in cui verranno rilasciate" dice Winder. "Il team testa le Leggende ogni singolo giorno, e cerchiamo quindi di fare una sorta di playtest per ogni personaggio su tutte mappe rilasciate. Siamo consapevoli che alcuni personaggi hanno dei vantaggi su certe mappe o addirittura su specifiche zone, e credo che sia proprio questo a rendere eccitanti il roster e le mappe, perché ogni area di ogni mappa offre vantaggi diversi: potrebbero esserci più edifici che un personaggio come Catalyst o Caustic possono bloccare e controllare. Oppure potrebbero esserci spazi molto più aperti per personaggi come Octane e Pathfinder per sfruttare le loro capacità di movimento e attraversare la distanza in modo più rapido."

Leggermente diverso il discorso che riguarda le Arene. Ripensando proprio alle similitudini tra Catalyst e Agenti Valorant come Harbor ma soprattutto Viper, abbiamo ipotizzato come la nuova arrivata di casa Apex abbia un netto vantaggio in Arena, quindi abbiamo voluto espandere con Winder il discorso del playtest anche alle Arene. "Apex Legends è prima di tutto un Battle Royale e per noi è fondamentale che questo funzioni sempre e in qualunque circostanza. Ovviamente testiamo i personaggi anche in Arena, così come accade per le modalità a tempo limitato, e in passato alcuni elementi sono stati cambiati proprio in funzione di questi playtest. Se notiamo che alcune abilità passive o tattiche non funzionano bene in Arena ma continuano ad avere una senso tattico nella modalità BR, allora è una sorta di concessione che siamo disposti a fare."

Comprare senza provare

Come sapere se state acquistando davvero un personaggio che vi piace se non l'avete provato?
Come sapere se state acquistando davvero un personaggio che vi piace se non l'avete provato?

Solitamente, Arene e modalità a tempo limitato sono dei perfetti terreni di allenamento, che concentrano l'azione in match più corti rispetto a una partita BR che si può portare a termine fino all'ultimo anello con pochissimi scontri. Insomma, si spara di più e in partite più snelle. Questo però non evita comunque un discreto problema, che si fa sempre più pesante ad ogni stagione: l'acquisto di un nuovo personaggio senza averlo prima provato. Per i giocatori che giocano molto e che semplicemente sono disposti a spendere valuta reale questo non è un problema, ma per chi vuole fare acquisti mirati con i soli crediti che offre il gioco, non avere la possibilità di provare sul campo una Leggenda è un bel deterrente all'acquisto. Per Apex Legends però un poligono di tiro con tutte le Leggende a disposizione è comunque una modalità un po' inutile, perché buona parte delle abilità dei personaggi, per essere comprese appieno, necessitano di situazioni molto specifiche.

Abbiamo quindi chiesto se per caso è in programma una soluzione alla problematica. "È una cosa che è stata discussa internamente al team, sul come un giocatore possa provare una Leggenda che non possiede. Ci sono state diverse proposte, dal semplice poligono di tiro a un numero limitato di partite gratis, quindi non credo sia un discorso che stiamo scartando del tutto. Quello che posso dire per certo è che, qualora dovesse concretizzarsi, dobbiamo trovare il modo più corretto e se non è stata ancora implementata come funzionalità è probabile che siamo ancora alla ricerca del come farlo".

Apex è un cantiere, il team di sviluppo lavora a diverse soluzioni
Apex è un cantiere, il team di sviluppo lavora a diverse soluzioni

Winder poi continua ampliando il discorso, parlando dei nuovi giocatori che approcciano Apex per la prima volta dopo già tre anni di vita del gioco. "Stiamo lavorando a diverse soluzioni che vogliamo assolutamente aggiungere al titolo per aiutare i giocatori a entrare con facilità negli Apex Games. Per far capire loro tutte le diverse meccaniche, spiegare situazioni frequenti o evitare che finiscano in lobby troppo difficili. Stiamo cercando di fare cose che aiutino i giocatori a imparare i personaggi e le meccaniche del BR con il tempo o in modo più graduale". Qualcosa di simile è stato già fatto per Apex Legends Mobile che, invece di avere un poligono di tiro con brevi spiegazioni, ha un segmento di tutorial molto più corposo. Quella è la strada che ci piacerebbe intraprendessero anche le versioni PC e console.

In questo speciale abbiamo affrontato tutta la parte di kit abilità e strategie di gioco di Catalyst: se siete interessati ad un approfondimento sulla caratterizzazione del personaggio vi rimandiamo alla pagina principale del titolo qui su Multiplayer.it.