Battlefield 2042: Portal, l'anteprima della modalità che cambia tutto e fa viaggiare nel tempo!

Battlefield Portal è un editor ma anche una raccolta, una sorta di Best Of, che promette giocabilità infinita e pieno potere alla community. Ecco l'anteprima

ANTEPRIMA di Francesco Serino —   22/07/2021
28

Quando ci siamo collegati alla presentazione organizzata da Electronic Arts per svelare ufficialmente una delle due modalità di Battlefield 2042 ancora segrete, ci aspettavamo tutto tranne quello che poi è stato effettivamente mostrato. Battlefield Portal è qualcosa che mai avremmo immaginato: una sorta di Best Of in costante crescita delle migliori mappe del passato della serie, ma soprattutto un editor che per la prima volta ci concede le chiavi di parte del codice per dare vita alle nostre idee. Battlefield Portal è un modo piuttosto intelligente per fare in modo che in Battlefield 2042 ci sia un'area dove la community è padrona. E come troppe volte hanno ripetuto durante la presentazione e nella successiva intervista, quel che troveremo al debutto del gioco è soltanto l'inizio del viaggio.

Tanti Battlefield in uno

Una volta caricato Battlefield 2042 potremo scegliere tra tre diversi stili di gioco: la prima opzione è quella che ci permetterà di giocare con le modalità più famose della serie, come Rush e Conquest, nelle altre due invece ci aspetteranno diverse sorprese. Una rimarrà un segreto ancora per un po', ufficialmente si tratta di una modalità focalizzata sul gioco di squadra, mentre l'altra sarà proprio Battlefield Portal di cui oramai sappiamo quasi tutto quel che c'è da sapere. In Battlefield Portal troveremo una selezione di mappe e contenuti provenienti da diversi Battlefield del passato, qui ricostruite da zero con la nuova versione del Frostbite per garantire i 4K, i 60FPS e il supporto ai 128 giocatori (solo su PC e console nextgen), e modifiche laddove si è rivelato necessario. Per esempio, con la nuova grafica e nessun limite nel campo visivo, dove invece un tempo era presente la classica nebbia per limitare il peso computazionale, è stato necessario in alcuni punti aggiungere nuove coperture come rocce, muri e vegetazione, in modo da preservarne la giocabilità. In linea di massima però ogni mappa dal passato sarà il più possibile fedele alla controparte originale, anche nelle diverse caratteristiche che ne decreteranno il grado di distruzione che sappiamo diverso in ogni capitolo di Battlefield. Le mappe classiche presenti in Battlefield Portal sono in totale sei: da Battlefield 3 troveremo Caspian Border e Noshahr Canals, da Battlefield 1942 invece El Alamein e Battle of the Bulge, mentre direttamente da Bad Company 2 provengono Valparaiso e Arica Harbor.

Potere alla community!

Battlefield Portal: Aerei del 1942 bombardano muli robotici degni della Boston Dynamics. Naturalmente la progressione dei nostri profili è disabilitata in Portal, dove è il divertimento il vero protagonista.
Battlefield Portal: Aerei del 1942 bombardano muli robotici degni della Boston Dynamics. Naturalmente la progressione dei nostri profili è disabilitata in Portal, dove è il divertimento il vero protagonista.

Battlefield Portal non è solo una raccolta di vecchie mappe ricostruite per l'occasione, ma c'è molto di più. Battlefield Portal, come anticipato, è anche e soprattutto un editor, che a sorpresa non richiede l'uso del gioco. Lo strumento che ci consentirà di utilizzare tutti i contenuti sopra descritti, oltre quelli nuovi introdotti con Battlefield 2042, per creare nuove modalità di gioco è infatti una semplice pagina web accessibile effettuando il login all'home page di Battlefield. Proprio per questo, sarà possibile utilizzarla praticamente ovunque: da PC, da tablet e anche da smartphone. Siete sulla metropolitana di ritorno a casa e vi viene un'idea? Sfoderate il telefono, aprite il browser e fate quello che dovete fare; quando poi sarete davanti a Battlefield 2042 troverete già tutto pronto. Non serve infatti nessun upload, non un download, men che meno è richiesto affittare server privati come in passato: il servizio è assolutamente trasparente e indolore grazie al Cloud.

Passato contro presente contro futuro

Battlefield Portal: ecco qua un esempio di script, come vedete è al tempo stesso facilissimo e difficilissimo, ma potremo chiedere aiuto agli altri  in ogni momento!
Battlefield Portal: ecco qua un esempio di script, come vedete è al tempo stesso facilissimo e difficilissimo, ma potremo chiedere aiuto agli altri in ogni momento!

Ma cosa è possibile fare in Battlefield Portal? Quasi tutto, con due grandi mancanze che speriamo verranno in parte risolte il prima possibile e di cui vi parleremo alla fine. Volete organizzare dei match su una mappa specifica dove dieci tedeschi armati con un fucile da cecchino devono vedersela con il triplo degli americani, ma equipaggiati con un solo shotgun? Ok, nessun problema. Volete provare a vedere quanto può durare un soldato armato del suo drone a quattro zampe contro cinquanta russi su carri blindati? Ok, va bene anche questo. Siete curiosi di vedere in che modo un soldato del 1942 può cavarsela contro uno con una strumentazione moderna? Siete a una manciata di click dallo scoprirlo!

Non c'è nessun limite, nemmeno quello dettato dalle epoche esplorate dai diversi giochi che qui vengono riproposti con tutte le classi, tutti le armi e i veicoli originari. È possibile miscelare ogni contenuto in totale libertà. Se poi volete fare le cose per bene, cambiare le regole in modo più approfondito, potrete affidarvi alla sezione script. Qui le cose sono molto più complesse, si tratta a tutti gli effetti di un linguaggio di programmazione visivo, molto intuitivo, totalmente drag & drop, ma pur sempre un linguaggio di programmazione con tutte le sue osticità. Fortunatamente, non solo verranno preparati dei tutorial di base dalla stessa DICE, ma presto o tardi arriveranno anche quelli non ufficiali direttamente dalla community, inoltre è possibile creare delle password in modo da permettere l'accesso ad altri utenti ai nostri lavori in corso, in modo che questi possano modificare e aggiungere script su bozze che poi potremo prendere o meno in considerazione. In questo modo si possono creare gruppi lavoro o semplicemente aiutare ed essere aiutati a comprendere meglio questa porzione dell'editor.

Tantissime opzioni

Battlefield Portal: le vecchie mappe sono state ricostruite con il nuovo Frostbite e modificate dove necessario. Di ogni gioco è stato mantenuto il livello di distruzione, quindi nelle mappe di BF3 troveremo il classico Levolution che le ha rese famose.
Battlefield Portal: le vecchie mappe sono state ricostruite con il nuovo Frostbite e modificate dove necessario. Di ogni gioco è stato mantenuto il livello di distruzione, quindi nelle mappe di BF3 troveremo il classico Levolution che le ha rese famose.

Altre cose che è possibile modificare è la presenza o meno del fuoco amico, la velocità di movimento delle due fazioni che si scontreranno, attivare o disattivare le diverse classi soldato, selezionare le armi e i mezzi presenti nella mappa, moltiplicare o dimezzare la velocità dei proiettili, il danno che questi faranno alle varie parti del colpo, togliere la minimappa durante la partita, quanto dura lo sprint di ogni soldato. Infine, e anche questo è molto importante, si potranno aggiungere liberamente i Bot, ovvero soldati guidati dall'intelligenza artificiale. L'IA è particolarmente utile in questo caso perché permette di testare un'idea senza per questo renderla pubblica, come anche di creare esperienze coop, tipo due giocatori contro ondate gestite dalla CPU. Quando avrete finito, salvate, e immediatamente la vostra creazione sarà disponibile nel gioco vero e proprio, e su tutte le piattaforme. Tutti gli altri potranno selezionarla in base a dei filtri e alla descrizione che gli avrete allegato, e votarla in modo che se valida possa essere trovata da altri più facilmente. Come sempre in questi casi, la stessa DICE si preoccuperà di selezionare le opere migliori in modo da dargli più visibilità.

L'inizio di un viaggio

Battlefield Portal: se la modalità avrà successo, arriveranno anche altre mappe classiche e naturalmente verranno presi in considerazione altri giochi della serie.
Battlefield Portal: se la modalità avrà successo, arriveranno anche altre mappe classiche e naturalmente verranno presi in considerazione altri giochi della serie.

Abbiamo anticipato che mancano due opzioni fondamentali, e che speriamo vengano aggiunte il prima possibile. La prima è l'impossibilità di selezionare parte di una mappa, una singola zona particolarmente interessante dove ambientare scontri più serrati e intimi; la seconda pesante mancanza è il non poter muovere gli asset in giro per la mappa, e mentre capiamo le difficoltà nel permettere ai giocatori di spostare una casa o una torre, il non poter modificare la posizione dei punti di controllo limita in certi casi un po' troppo la libertà dei creator. Ma ci stanno lavorando, niente è escluso, come ci hanno ripetuto dozzine di volte: con Battlefield Portal siamo solo all'inizio del viaggio e speriamo vivamente che sia vero. Un'idea del genere merita di essere espansa all'infinito, e resa compatibile non sono con altri Battlefield del passato, ma anche con quelli futuri che verranno dopo il sempre più atteso Battlefield 2042.

La serie, come sappiamo, ha vissuto di alti e bassi, negli ultimi tempi era riuscita a lasciarsi alle spalle diversi fastidiosi problemi tecnici, dimenticando però quello che è il fattore più importante di tutti quando si parla di videogiochi: il divertimento. Battlefield V su carta sembrava un Battlefield perfetto, eppure gli è mancato il guizzo necessario per entrare nei cuori degli appassionati. Ma Battlefield 2042, non solo per la presenza della modalità Portal, sembra di ben altra caratura. Ora, per avere finalmente il quadro completo, non ci resta che attendere che DICE riveli il suo ultimo asso nella manica, ovvero la modalità Hazard Zone, e naturalmente la Closed Beta prevista per metà settembre. Potere alla community!

CERTEZZE

  • Grande versatilità nelle opzioni
  • Fantastico che si possa usare su ogni dispositivo
DUBBI
  • Non si possono spostare i punti di controllo
  • Sarà abbastanza semplice trovare le creazioni migliori?